Dopo le preview del nuovo top di gamma di Samsung, il Galaxy S6, la circolazione dei dati relativi ai primi test effettuati sul device era inevitabile, tanto che puntualmente sono arrivati. Come era facile attendersi, i risultati sono entusiasmanti, in alcuni casi persino strabilianti, tanto che qualcuno ha parlato di velocità "vergognosa", riferendosi ad esempio alla velocità di scrittura e lettura nella memoria.

Il team di Phone Arena, ad esempio, ha eseguito numerosi benchmark che hanno rivelato dati a dir poco sorprendenti.

Nel test con il benchmark AnTuTu v5.6.1, il Galaxy S6 Edge ha ottenuto un punteggio di 69019, surclassando la diretta concorrenza (anche interna). Basti pensare che il Flex 2 di LG, nella stessa prova, ha ottenuto 54251 punti. La maggior parte della concorrenza si basa sul Soc Snapdragon 801. L’Exynos 7420 del Galaxy S6, confermato anche dalla lettura dei benchmark, è più veloce rispetto tutti gli attuali smartphone.

Galaxy S6 Edge - Benchmarks AnTuTu (fonte phoneArena.com)
Galaxy S6 Edge – Benchmarks AnTuTu (fonte phoneArena.com)

AndroBench memory test ha messo in evidenza un altro dato clamoroso. Rispetto al Galaxy S5, il miglioramento della velocità di scrittura e lettura è impressionante. Nella prova di scrittura sequenziale, il Galaxy S6 Edge ha fatto segnare una velocità di 139,08 MB/s, contro i 24,2 riportati dal Galaxy S5. Il test di lettura sequenziale ha fatto emergere invece una velocità di 314,87 MB/s, contro i 176,5 riportati dal terminale precedente. Anche il test di lettura casuale parla da sé: 77,2 MB/s contro gli appena 13,7 del Galaxy S5. La nuova memoria UFS 2.0 si dimostra quindi una scelta azzeccata e convincente, nonostante la non espandibilità.

Galaxy S6 Edge - Benchmarks AndroBench (fonte phoneArena.com)
Galaxy S6 Edge – Benchmarks AndroBench (fonte phoneArena.com)

Il test con GFXBench, poi, è di quelli destinati a far gioire gli appassionati di giochi. I 14 FPS del test Manhattan non sono certamente memorabili, ma i 30 FPS del test T-Rex sono un risultato che non può lasciare indifferenti i giocatori. Non è certamente il punto di forza del Galaxy S6, ma lo colloca comunque tra i migliori device.

Galaxy S6 Edge - Benchmarks GFXBench (fonte phoneArena.com)
Galaxy S6 Edge – Benchmarks GFXBench (fonte phoneArena.com)

Ma è il punteggio ottenuto nel test GeekBench che rivela la natura mostruosa del Soc Exynos 7420, sia nella prestazione single-core che in quella multi-core, evidenziando una prestazione superiore di oltre il 50% rispetto alla diretta concorrenza. Occorre però fare due precisazioni: la prima è che il nuovo Soc Snapdragon 810 di Qualcomm ha dimostrato risultati simili, per cui occorrerà aspettare i primi device che lo adotteranno per misurare la vera forza del nuovo Soc di Samsung; la seconda è che i test sono stati eseguiti sua pre-release del Galaxy S6 Edge. I risultati dei testi sono pertanto sensibili di variazioni (in positivo!).

Galaxy S6 Edge - Benchmarks Geekbench (fonte phoneArena.com)
Galaxy S6 Edge – Benchmarks Geekbench (fonte phoneArena.com)