Lo scorso anno Samsung ha lanciato il flagship dedicato al business in due varianti: Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+. La batteria della versione standard tuttavia, non ha mai stupito i propri utenti, anche per via di un quantitativo di mAh non esagerato. Si parla di “soli” 3500 mAh che, rapportati con l’hardware e il software del device non sembrano convincere abbastanza. Secondo un rapporto di GalaxyClub invece, sembra che la nuova generazione godrà di una batteria dalla capienza più elevata.

Samsung Galaxy Note 20: più potenza, più batteria

Il blog olandese afferma che il modello di dispositivo Samsung dal nome in codice EB-BN980ABY, avrà una capacità nominale di 3880 mAh, il che si traduce con circa 4000 mAh, proprio come il dispositivo premium della serie S20.

L’aumento della batteria è necessario, considerato che il device a bordo monterà un SoC dall’elevato consumo energetico e top di gamma di casa, con un supporto al modem X55. I report suggeriscono addirittura, 4500 mAh (o 5000 come l’S20 Ultra) al fine di gestire la potenza e le specifiche tecniche come il SoC Snapdragon 865+, 12 GB di RAM, supporto al 5G e molto altro ancora del modello premium Galaxy Note 20+. 

Al momento non possediamo molti dettagli su quella che sarà la nuova gamma di device pensati per il business della casa sudcoreana. È lecito aspettarci sulla variante non Plus, Android 10 (non vedremo Android 11 perché verrà rilasciato nello stesso periodo sul mercato per device Pixel, pertanto è inverosimile trovarlo a bordo del flagship di Samsung), 8 GB di RAM, SoC 865+. 

La presentazione dei Galaxy Note 20 potrebbe avvenire in agosto, come è sempre stato in passato, ma attraverso un evento online, nel quale potremo conoscere anche le famose – e tanto discusse – Galaxy Buds “Bean”.

Fonte:GalaxyClub