Dopo il lancio ufficiale dei Samsung Galaxy S10, ormai diventati una realtà sugli scaffali dei negozi anche italiani, resta alta l’attenzione sui device del produttore sudcoreano di prossima uscita. Tra pochi giorni debutterà sul mercato l’innovativo Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole del produttore e anche del mercato, ma i suoi riflettori in realtà attualmente sono puntati sui prossimi flagship: i Samsung Galaxy Note 10, il cui arrivo sui mercati non avverrà prima di qualche mese. Tra le ultime notizie che stanno facendo il giro del web c’è quella che il top di gamma arriverà in due dimensioni, ovvero sarà prodotto anche in edizione Pro.

Samsung Galaxy Note 10: tutte le versioni

A far supporre la presenza di una versione Samsung Galaxy Note 10 Pro che ha postato un tweet leak con il nome “Note 10 Pro”, senza fornire in aggiunta alcun contesto o spiegazione. Questo semplice tweet è bastato a far supporre però la presenza di più versioni di Galaxy Note 10: uno più piccolo da 6,28 pollici, quello standard, e uno più grande da 6,75 pollici , quello Pro.

Ma perché tanto scalpore? Semplicemente perché si tratterebbe della prima volta nella storia della linea in cui verrebbero prodotti più formati Galaxy Note. Questa strategia potrebbe essere determinata dalla necessità di creare un Galaxy Note che sia più grande della versione più ampia dei Galaxy S.

Non trattandosi di notizie ufficiali Samsung non è chiaro se il Galaxy Note 10 Pro, oltre alle dimensioni maggiorate, avrà anche delle funzioni in più o delle configurazioni da super ammiraglia. Ricordiamo che in realtà la linea Note è nata come una versione “Pro” della linea S, quindi le aspettative per un ipotetico Galaxy Note 10 Pro sono decisamente alte. Alcuni in realtà ipotizzano semplicemente, come differenza tra la versione Pro e non, la dotazione della S-pen. Altri parlano di addirittura quattro edizioni del Galaxy Note 10:

  • Samsung Galaxy Note 10;
  • Samsung Galaxy Note 10 5G;
  • Samsung Galaxy Note 10 Pro;
  • Samsung Galaxy Note 10 Pro 5G.
Fonte: Ice universe via Twitter