Proprio nella giornata di ieri vi avevano comunicato che il Samsung Galaxy M41 sarebbe stato il primo dispositivo del colosso sudcoreano a godere di un display OLED prodotto dall’azienda China Star Optoelectronics TCL; oggi invece, arriva un’interessantissima notizia che spiazza tutte le convinzioni e le dichiarazioni uscite finora su questo prodotto.

Samsung ha deciso (apparentemente) di cancellare definitivamente dallo sviluppo futuro il Galaxy M41; tale rumor ci lascia sbigottiti e spiazzati. Di fatto, le speculazioni sullo smartphone stavano diventando sempre più numerose, segno di un repentino arrivo sul mercato.

Inoltre il device avrebbe segnato un’importante svolta nel panorama dei display per smartphone proprietari, in quanto non avrebbe goduto di un pannello OLED prodotto dalla divisione Display di Samsung, ma da una società esterna. Tale ipotesi avrebbe aperto un nuovo commercio per la società sudcoreana, in quanto avrebbe permesso di portar la suddetta tecnologia OLED anche su prodotti dal costo contenuto.

Secondo quanto trapelato in queste ore, sembra quindi che Samsung abbia rinunciato all’idea di realizzare questo dispositivo, in favore dello sviluppo del nuovo Galaxy M51. 

Sulle specifiche del Galaxy M51 non sappiamo molto, ma abbiamo modo di pensare che si possa trattare di un Galaxy A51 rinominato con alcune modifiche al design e all’hardware. Lo smartphone seguirà la stessa strategia commerciale del Galaxy M30, il quale condivideva gran parte dell’interno con il Galaxy A50.

Il produttore ha inoltre riconsiderato i pannelli cinesi per il Galaxy M51, ma sembra che finora non sino stati in grado di soddisfare i requisiti di qualità, motivo per il quale l’azienda continuerà ad usare quelli di Samsung Display. 

Con buona probabilità, potremmo vedere Galaxy S21 con pannelli prodotti da compagnie esterne, anche se, i primi test effettuati con gli schermi di BOE, non sembrano esser andati a buon fine.

Fonte:SamMobile