Samsung sta lavorando ad un nuovo smartphone di fascia medio-bassa denominato “Galaxy M12“. A tal proposito, in queste ore appare una nuova indiscrezione che indica che il suddetto device ha appena ottenuto la certificazione da Bluetooth SIG e da Wi-Fi Alliance. Tutto fa pensare quindi che la società sia pronta a presentarlo ufficialmente e portarlo al più presto sul mercato. Unitamente a ciò, sono emerse le prime specifiche tecniche del telefono.

Samsung Galaxy M12: cosa sappiamo del dispositivo midrange in arrivo?

Stando a quanto trapelato, il dispositivo Galaxy M12 è appena stato confermato grazie alla sua recente certificazione Bluetooth SIG e Wi-Fi Alliance. La fonte di questa indiscrezione è il portale di MySmartPrice che ha individuato i documenti in giro per la rete. Dagli enti scopriamo anche quello che è il numero di modello del dispositivo: SM-12FG/DS.

Interessante notare che c’è un altro modello di device Samsung che ottiene la certificazione: il suo nome in codice è molto simile e presenta la dicitura SM-F12G/DS. Con buona probabilità, si ritene che questo possa essere il Galaxy F12 destinato al mercato indiano. Tuttavia, prendete con “un pizzico di sale” questa informazione, in quanto è soltanto una speculazione al momento. È stato anche confermato che entrambi i telefoni eseguiranno l’ultimo sistema operativo Android 11 out-of-the-box e sicuramente godranno dell’interfaccia utente personalizzata One UI.

In merito alle specifiche tecniche, sappiamo che il Samsung Galaxy M12 verrà fornito con un display da 6,5 ​​pollici con una notch a goccia (il pannello si chiama Infinity-V). Questo rumor contraddice i precedenti rapporti che suggerivano la presenza di uno schermo da 6,7 pollici con selfiecam incastonata in un foro. Infine, pare che questo modello sia leggermente più spesso del predecessore. Grazie a OnLeaks abbiamo anche un video che mostra il render 3D del device a 360 gradi:

Infine, sulla back cover, lo smartphone presenterà un modulo fotografico avente forma quadrata, al cui interno troveremo ben quattro sensori. Sconosciuta è anche la risoluzione delle lenti stesse ma ci aspettiamo che maggiori dettagli possano arrivare nelle prossime settimane.

Fonte:MySmartPrice