Nel campo degli smartphone l’innovazione spesso passa attraverso nuovi impieghi di componenti già esistenti sull’apparecchio. È il caso ad esempio del sensore biometrico; sembra che Samsung abbia intenzione di ampliare le possibilità di impiego di questa tecnologia al fine di dare all’utente nuove modalità di interazione con l’apparecchio.

Samsung - brevetto per le gestures sul sensore biometrico
Samsung – brevetto per le gestures sul sensore biometrico

Qualche ora fa in rete è apparso un documento che attesta come l’azienda sudcoreana abbia chiesto la registrazione del brevetto per un nuovo sistema che permette di effettuare determinate operazioni sul cellulare in base al gesto eseguito sul sensore di rilevamento delle impronte digitali. Come potete vedere dal progetto, il device reagisce in maniera diversa a seconda della direzione in cui si muove il dito dell’utente sul sensore. In altre parole si tratta di applicare il concetto delle gesture anche al sensore biometrico, oltre che allo schermo. Qualcosa che abbiamo già visto, peraltro, sui due nuovi smartphone Pixel di Google.

Per la nuova tecnologia brevettata da Samsung le cose funzionano comunque in maniera un po' diversa. Facendo uno swipe verso sinistra sul sensore, ad esempio, il sistema operativo lancia l'applicazione per effettuare le chiamate (il cosiddetto “Caller”), mentre facendo uno swipe verso destra l’utente può accedere all'applicazione di messaggistica istantanea. Quando il dito si muove dall'alto verso il basso, poi, sullo schermo appare un terzo tipo di schermata – probabilmente un browser o la vetrina di uno shop online. Si tenga presente che questi tre tipi di gesti potrebbero anche avere funzioni diverse o essere addirittura personalizzabili; dal bozzetto presentato, comunque, per il momento non è intuibile.

Come tutte le scoperte di questo tipo ovviamente non sappiamo se e quando l'azienda integrerà la nuova tecnologia all'interno dei suoi apparecchi. Attendiamo fiduciosi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum