Samsung potrebbe eventualmente rimuovere per sempre i caricabatterie dalle confezioni di vendita dei suoi smartphone. Pochi giorni fa, il colosso sudcoreano ha annunciato i suoi nuovi tre flagship per il 2021. La gamma di device facente parte della line-up Galaxy S21 verrà distribuita sui mercati internazionali senza accessori nella scatola: addio alle cuffie cablate e al caricatore, dunque.

Il piano di Samsung per combattere gli sprechi ambientali

I nuovi S21 stanno seguendo le orme di Apple con iPhone 12, poiché l’ultima serie di iDevice di punta dell’OEM di Cupertino viene spedita senza il caricabatterie nella confezione al dettaglio. Ora, stando a quanto si legge in rete, Samsung potrebbe decidere di rimuovere definitivamente la fornitura di charger da tutte le scatole dei futuri telefoni.

A ribadire ciò è un rapporto di Android Authority: pare proprio che il gigante della tecnologia sudcoreano possa ridurre gradualmente la spedizione dei caricabatterie e degli auricolari in dotazione con i terminali in commercio. Sì, anche con quelli di fascia media e bassa.

Analogamente ad Apple, la compagnia ha spiegato che il motivo dietro a una simile operazione è da ricercare nella tutela dell’ambiente: rimuovendo gli accessori in più, si contribuisce a ridurre gli sprechi di plastica e di cartone.

Recentemente, la società ha pubblicato una serie di FAQ (domande frequenti) sui suoi nuovi smartphone premium e sulle periferiche che vengono fornite con essi. Samsung ha anche accennato ai suoi piani futuri in merito alla produzione di accessori che fornisce con le sue scatole di vendita. La società ha dichiarato:

Riteniamo che la rimozione graduale delle spine del caricabatterie e degli auricolari dalla confezione del nostro dispositivo in scatola possa aiutare ad affrontare i problemi di consumo sostenibile e rimuovere qualsiasi pressione che i consumatori potrebbero provare a ricevere continuamente accessori per caricabatterie non necessari con i nuovi telefoni.

Tenete presente che l’azienda non ha dichiarato direttamente che rimuoverà completamente questi accessori “dall’oggi al domani“, come si suol dire, anche se la mossa potrebbe essere definitiva almeno per quanto concerne la sua offerta di punta (Galaxy S).

Fonte:Android Authority