Nel giorno dedicato alla navigazione sicura, Google si premura di darci le giuste indicazioni per permetterci di usare Internet «senza pensieri».
«Se i tuoi dati non sono protetti, non sono privati» dicono da Mountain View. Crittografia, protezione dell’infrastruttura cloud, individuazione delle minacce grazie a un monitoraggio costante sono alcuni degli strumenti usati da Google per contrastare l'accesso di terzi ai nostri dati.

Controllo di sicurezza
Controllo di sicurezza

«Non forniamo accesso diretto ai tuoi dati nemmeno ai governi» scrive Google sulla sua pagina ufficiale per la privacy.
Nel Safer internet Day, Google mette a disposizione sulla sua Home page l'accesso a un tool online per un rapido controllo di sicurezza («Fai un controllo di sicurezza in 2 minuti» recita il link).

Se la Web app del motore di ricerca individua dei problemi, oltre a segnalarceli indica la soluzione per ciascuno. Inoltre, elenca quali sono i dispositivi che abbiamo usato recentemente con il nostro account, permettendoci quindi, in caso trovassimo nell'elenco un dispositivo a noi sconosciuto, di cambiare la password del nostro account (non prima di aver, ovviamente, disconnesso il device individuato dall'account stesso).

Vuoi fare (almeno oggi) un controllo di sicurezza? Clicca qui.