Alcuni retailers e gestori telefonici russi hanno deciso di sospendere l’acquisto di prodotti Samsung per via delle troppe unità difettose vendute nell'ultimo anno ai propri clienti. Visto che i negozi a cui afferiscono sono circa 11000 in tutta la Russia, è chiaro come questa scelta ricada negativamente e drammaticamente sulla casa sudcoreana.
Gestori come VimpelCom e PJSC MegaFon e rivenditori del calibro di Euroset Holding NV e Svyaznoy hanno deciso di mettere un punto all'acquisto di prodotti Samsung dopo che il numero delle unità difettose aveva raggiunto il limite del 7% in più rispetto alle altre marche trattate.

Il sito di Bloomberg.com
Il sito di Bloomberg.com

È da giugno che Svyaznoy non ordina nuovi dispositivi Samsung (sta vendendo le scorte fino a esaurimento delle stesse). Secondo il rivenditore questa mossa potrebbe aver provocato un calo di vendite di prodotti Samsung pari al 25% in tutta la Russia rispetto al mese scorso.
Da parte di Samsung c'è una dichiarazione fatta a Bloomberg, in cui si dice «impegnata a fornire i migliori prodotti possibili per i consumatori russi» e nessun commento al rapporto con i rivenditori.
Visto che da una stima IDC, Samsung ha venduto in Russia lo scorso anno per quasi 1,33 miliardi di Euro, (raggiungendo il 23% di unità vendute in tutto il paese), non può permettersi di rimanere ai ferri corti troppo a lungo con rivenditori e gestori telefonici. È d'obbligo una soluzione tempestiva.