T

elit Communications annuncia i risultati preliminari per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2010.
Principali dati economici e finanziari
Ricavi in crescita del 48,2% pari a $131,7 milioni (2009: $88,8 milioni)• Ricavi del secondo semestre 2010 in crescita del 20,9%, pari a $72,1 milioni (primo semestre 2010: $59,6 milioni)• Utile Lordo: in aumento del 24,0%, si attesta a $52,9 milioni (2009: $42,7 milioni)• Utile operativo lordo: pari a $6,6 milioni alla fine dell’esercizio (2009: perdita per $3,0 milioni)• EBITDA rettificato[1] del periodo pari a $12,4 milioni (2009: $5,8 milioni)• Risultato prima delle imposte: utile lordo per $6,4 milioni (2009: perdita per $4,1 milioni)• Risultato al netto delle imposte: utile netto pari a $8,4 milioni (2009: perdita netta pari a $4,2 milioni)• Indebitamento finanziario netto ridotto di $3,2 milioni a $7,2 milioni (2009: $10,4 milioni)
Principali dati operativi
Nel corso del 1° trimestre 2010 è stato completato con successo il trasferimento del principale sito produttivo in Cina• Costante sviluppo ed estensione del portafoglio prodotti, con particolare attenzione ai moduli destinati a rispondere alla crescente domanda per l’efficienza energetica e la lettura metrica in modalità wireless dei contatori• Ulteriore rafforzamento della presenza nell’Europa dell’Est attraverso l’apertura dell’ufficio di San Pietroburgo in Russia
Crescita forte e persistente nelle Americhe• Telit lancia il primo forum on line al mondo di supporto tecnico per l’m2m• Completata in data 1° marzo 2011 l’acquisizione del ramo m2m di Motorola. Il processo di integrazione è in corso ed è in linea con le aspettative del management
Commentando i risultati, Oozi Cats, Amministratore Delegato di Telit, ha dichiarato: “L’esercizio 2010 e i mesi successivi sono stati molto importanti per lo sviluppo di Telit.  Nel corso del 2010 abbiamo raggiunto una crescita organica molto forte capitalizzando con successo il ritorno allo sviluppo dell’intera industria dell’m2m che sembra ormai emergere dalla crisi economica generalizzata.  Grazie alla qualità del nostro portafoglio prodotti, all’ottimo rapporto istaurato con i nostri clienti e all’efficacia delle nostre catene di distribuzione e vendita, il nostro tasso di crescita è risultato superiore rispetto a quelli del mercato m2m e dei nostri principali concorrenti. 
L’impegno profuso nel corso dei passati anni nel creare una solida piattaforma di business che potesse reggere il confronto con i leader del settore m2m e capitalizzare le entusiasmanti opportunità offerte dal settore è risultato vincente ed è confermato dalla crescita della quota di mercato di Telit nel corso del 2010.Con l’obiettivo di rafforzare la nostra già forte posizione sul mercato, il 1° marzo 2011 abbiamo completato l’acquisizione del ramo m2m di Motorola. Siamo particolarmente fiduciosi sulle opportunità che questa importante acquisizione potrà offrire.  Il Consiglio di Amministrazione ritiene di aver compiuto un altro passo fondamentale verso l’obiettivo di Telit di divenire il primo fornitore mondiale di moduli di comunicazione”.