Da quanto emerge dalle ultime informazioni apparse in rete, l’azienda di Cupertino avrebbe ottenuto un brevetto relativo a un visore di realtà virtuale. Il progetto, di cui ancora non si conosce nulla se non le immagini trapelate, dovrebbe risalire addirittura al 2008, anno in cui Steve Jobs era ancora a capo dell’azienda.

Il device per la VR del brevetto Apple
Il device per la VR del brevetto Apple

La bozza del precedente progetto, tuttavia, sembrava del tutto indipendente dallo smartphone, visto soprattutto la presenza di un cavo utile per il collegamento ad un accessorio esterno. Il sito AppleInsider ha però pubblicato alcune immagini aggiuntive del brevetto 8.957.835. Si tratta di un gadget del tutto simile a quello del 2008, sebbene ora preveda l’alloggiamento per un iPhone al suo interno e la presenza di un telecomando senza fili attraverso il quale sarà possibile interagire con il visore.

Il device per la VR del brevetto Apple
Il device per la VR del brevetto Apple

In questo settore Samsung, in collaborazione con Oculus, ha  anticipato tutti lanciando sul mercato il GearVR, un visore per la realtà virtuale in grado di funzionare solo in accoppiata con uno smartphone Galaxy Note 4. Allo stato attuale Gear R rappresenta una delle poche alternative del settore, ma il costo di 198,99 euro da sommare a quello dello smartphone e la grossa incognita che grava sul suo successo.

Il device per la VR del brevetto Apple
Il device per la VR del brevetto Apple

Samsung e Apple, ormai da anni in rotta di collisione, potrebbero quindi scontrarsi presto sul terreno della realtà virtuale. Nonostante l’assegnazione del brevetto, comunque, l’azienda di Cupertino non sembra ancora pronta a lanciare sul mercato un dispositivo di questo genere. Oltre alla delicata fase di progettazione Apple dovrà infatti fare i conti con il mercato, probabilmente non ancora maturo per questo tipo di device.