Qualcomm ha annunciato Snapdragon 765 e 765G come chipset di fascia medio-alta lo scorso anno. Questi sono stati utilizzati su device come OPPO Reno 5 Pro 5G, Redmi K30, OnePlus Nord, Pixel 5, ZTE Blade 20 Pro e Vivo V20 Pro e molti altri ancora. Adesso, sembra che il produttore di chip statunitense stia lavorando su un SoC midrange di nuova generazione, lo Snapdragon 775.

Snapdragon 775: cosa sappiamo del SoC Qualcomm?

Secondo quanto riferito, alcuni dettagli dello Snapdragon 775/775G sono stati individuati in una chat di gruppo sul forum di Telegram Xiaomiui. Questo elenco, che si presume contenga le specifiche dello Snapdragon 775 e 775G, è stato condiviso all’interno del gruppo e mostra che i chipset saranno prodotti utilizzando l’attuale processo a 5 nm.

L’anno scorso, si vociferava che il chipset sarebbe stato prodotto utilizzando il processo a 6 nm e che sarebbe stato adoperato all’interno del nuovissimo Redmi K40. Purtroppo così non è stato e Qualcomm non ha ancora rilasciato la CPU.

Il processo di costruzione a 5 nm, se dovesse venir confermato, offrirà prestazioni più veloci ed efficienti dal punto di vista energetico rispetto alla build a 7 nm utilizzata dalla precedente serie Snapdragon 765. L’architettura a 5 nm viene utilizzato soltanto dalla serie Snapdragon 800 e questo avvicinerà l’SD775 in termini di prestazioni alla soluzione top di gamma.

Non possiamo garantire l’autenticità di questi dettagli, ma le fonti di XDA affermano che il foglio trapelato sembra una diapositiva originale di un documento Qualcomm. Lecito pensare che Qualcomm abbia apportato un cambiamento nel nome considerando come il moniker Snapdragon 888 ci abbia colti tutti di sorpresa. Vi invitiamo a prendere il tutto “con un pizzico di sale“.

Si dice che lo Snapdragon 775 possa essere utilizzato sul prossimo Xiaomi Mi 11 Lite. Lo smartphone dovrebbe essere lanciato da un momento all’altro, quindi, potremmo non dover aspettare troppo a lungo prima che il chipset venga annunciato.

Fonte:XDA