Qualcomm Innovation Center, una consociata interamente controllata da Qualcomm Incorporated, ha annunciato di aver acquisito iSkoot Technologies, una società di recente costituzione, che ha ricevuto sostanzialmente tutti gli assets di iSkoot Inc., una società di San Francisco pioniera nella fornitura di servizi che uniscono telefonia mobile e rete internet.
iSkoot lavora con i principali produttori di dispositivi e operatori di telefonia mobile degli Stati Uniti, per portare i social network più popolari e i nuovi servizi Internet sui telefoni cellulari, in modo intelligente, in grado di ridurre l’uso della banda dati sulla rete e risparmiare batteria ai telefoni.

iSkoot è perciò ora una controllata di QuIC, la società di Qualcomm che si occupa di abilitare e ottimizzare i software open source con le tecnologie Qualcomm, e si concentrerà su tre aree: sostegno costante ai suoi attuali clienti, integrazione della propria offerta con i prodotti di Qualcomm, e sviluppo dei contributi alla gestione dei dati open source per i dispositivi mobili.
iSkoot è nata nel 2005, con la semplice premessa che i servizi internet sarebbero ancora migliori se avessero lavorato su dei cellulari più comuni e sulle reti wireless a cui la maggior parte delle persone possono accedere.
 
Fin dalla sua nascita, iSkoot ha portato su telefonia mobile molti tra i più popolari servizi di internet, come social network, posta elettronica, e-mail private e servizi di messaggistica istantanea. Gli operatori leader sul mercato americano offrono i servizi di iSkoot, come un app gratuita che aggrega in se gli accessi ai social network, le news feed personalizzabili e la posta elettronica, tutto in una singola applicazione.