E’ stato firmato ieri, in occasione della XXVII Assemblea Annuale ANCI in corso a Padova, il Protocollo d’Intesa tra ANCI e Vodafone, alla presenza di Sergio Chiamparino, Presidente dell’ANCI, e Bianca Maria Martinelli, Direttore Affari Pubblici e Legali di Vodafone Italia per promuovere l’attuazione delle misure di semplificazione introdotte per la realizzazione delle infrastrutture di TLC e con l’obiettivo comune di rendere disponibili alla maggior parte dei cittadini attualmente in digital divide servizi di banda larga via radio. “Siamo di fronte ad un importante traguardo – ha dichiarato Bianca Maria Martinelli, Direttore Affari Pubblici e Legali di Vodafone Italia – frutto della positiva collaborazione con ANCI per la realizzazione di un progetto comune che, grazie alle previste misure di semplificazione amministrativa, consentirá di dotare il Paese delle necessarie infrastrutture di reti a banda ultra larga e di rendere disponibili anche adeguati servizi di comunicazione radio alla maggior parte dei comuni oggi in digital divide totale. L’accordo firmato oggi dará un ulteriore impulso al Progetto “1000 Comuni” lanciato recentemente da Vodafone e con il quale abbiamo preso un importante impegno nei confronti del Paese: portare, a partire da gennaio 2011, la banda larga via radio in oltre 1000 comuni. Sul fronte della rete di nuova generazione – continua Martinelli – confermiamo la collaborazione con Governo e Autoritá e la disponibilitá ad investire in una societá delle infrastrutture che coinvolga investitori pubblici e privati” Vodafone è presente alla XXVII Assemblea Annuale dell’ANCI, che si tiene a Padova confermando il proprio impegno a supporto del territorio italiano e delle istituzioni che lo rappresentano per portare innovazione e servizio a pubbliche amministrazioni, cittadini e imprese. Presso l’area Vodafone presente alla Fiera di Padova dal 10 al 13 novembre i rappresentanti dei comuni italiani presenti potranno ricevere tutte le informazioni sul progetto “1000 comuni” e sulle opportunità offerte dalla banda larga via radio.  Con il progetto “1000 comuni” Vodafone si impegna, a partire da gennaio 2011, a portare la banda larga via radio in almeno un comune al giorno nei prossimi tre anni fino a un totale di 1000, privilegiando quelli totalmente privi di di banda larga. Il cittadino potrà avere accesso, sia all’interno delle abitazioni che in mobilità, ad Internet ad almeno 2Mbps, velocità più che adeguata per tutte le applicazioni più diffuse. Avere accesso a Internet veloce permetterà ai Cittadini e alle Comunità di utilizzare i servizi di comunicazione elettronica e di PA Digitale, da cui altrimenti sarebbero esclusi. Le Piccole Aziende, gli Artigiani e i Commercianti potranno cogliere le opportunità di business, finalmente connessi con l'economia globale.