Massimo Sarmi, amministratore delegato di Poste Italiane, ha annunciato che sono state vendute oltre 200 mila SIM in quattro mesi di attività.

Lanciato a fine novembre 2007, PosteMobile offre la possibilità di trasferire denaro da e verso carte prepagate Postepay, effettuare la ricarica del proprio cellulare prelevando l’importo dalla Postepay, verificare il saldo e gli ultimi movimenti del proprio conto BancoPosta e molti altri servizi si andranno ad aggiungere nel corso del 2008.

L’obiettivo del primo gruppo postale al mondo ad essere entrato nel settore della telefonia mobile è di vendere 400 mila SIM nel 2008 e i risultati ottenuti fino ad oggi fanno ben sperare. "Siamo a quota 200mila, l’obiettivo quindi è nel mirino. Più interessante è sapere che entro la fine del semestre gli sms potranno essere trasformati in lettere o telegrammi" ha spiegato Massimo Sarmi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum