POCO ha la sua base di fan in India ed è diventato una sorta di marchio “cult” nonostante l'assenza dal 2018. La società, tuttavia, ha lanciato i nuovi device soltanto da qualche mese fa, e ora il direttore della divisione indiana di POCO Anuj Sharma ha suggerito che il prossimo flagship non sarà economico.

POCO: la nuova ammiraglia è in cantiere

Rispondendo alla domanda di un utente su Twitter, Anuj ha affermato che il lavoro relativo al dispositivo POCO serie F è in corso. Ora, possiamo tranquillamente affermare che il successore dello storico F1 sarà anche un vero fiore all'occhiello poiché Anuj ha già confermato che non presenterà alcun chipset di fascia media.

La divisione globale dell'azienda ha recentemente lanciato il POCO F3 nei mercati europei. E guardando i rapporti recenti, il dispositivo altro non è che un rebrand del Redmi K40. In India potrebbe essere chiamato con il moniker “Xiaomi Mi 11X”.

Pertanto, ti chiediamo di non fissarvi sul nome del suddetto device. Detto questo, potresti chiedere quale potrebbe essere il flagship di POCO per diversi mercati stranieri (indiano incluso)? Ebbene, Xiaomi è pronta a lanciare uno smartphone da gaming in Cina, probabilmente questo mese (aprile 2021), e le relazioni dicono che questo potrebbe arrivare in India sotto il brand POCO, mentre nei mercati globali dovrebbe essere a marchio Redmi.

Lo smartphone da gioco ha probabilmente il numero di modello M2104K10C in Cina e una versione indiana di questo è già apparsa sul database IMEI con il marchio POCO. E ora, un vago suggerimento dato ad Abhishek Yadav dice che questo dispositivo verrà lanciato in India come “F2” per ₹ 27.000 ($ 359).

Si dice che il dispositivo di gioco Redmi sia dotato di un chipset MediaTek Dimensity 1200 e che disponga del supporto per la  ricarica da 65 W. Ma ci sono possibilità che questo sia un dispositivo differente, mentre il successore di POCO F1 continuerà ad avere anche un chipset di punta Qualcomm Snapdragon.

Tutte queste sono ipotesi iniziali e, quindi, vi chiediamo di prenderle con “un pizzico di sale“.

Fonte:Twitter Anuj Sharma