Amazon avverte che i preordini della PlayStation 5 potrebbero subire diversi ritardi e che alcuni utenti potrebbero ricevere la console in ritardo. Il motivo è presto detto: l’alta domanda ha, di fatto, intasato il sistema. Pensiamo che, solo in Italia, l’ecommerce di Jeff Bezos ha comunicato il “sold-out” dopo soli sei minuti dall’apertura dei pre-order.

PlayStation 5: una domanda inaspettata

Secondo diversi rapporti sui social media, il rivenditore online sembra aver contattato i clienti che avevano effettuato i preordini, per avvertirli che a causa della forte domanda, ci sarebbero potuti essere dei ritardi. Non è chiaro infatti, se questo problema riguarda solo i clienti nordamericani o anche i siti internazionali di Amazon. Nella mail inviata dalla compagnia, si legge chiaramente:

Ti stiamo contattando in merito al tuo ordine della console PlayStation 5 per informarti in anticipo che potresti non ricevere questo articolo il giorno in cui viene rilasciato a causa dell’elevata domanda. Faremo ogni sforzo per consegnarti l’articolo il prima possibile una volta rilasciato.

Sabato infatti, PlayStation si è scusata pubblicamente per la confusione dei preordini di PS5 e ha promesso di rilasciare più unità ai diversi rivenditori. In alcune parti del mondo addirittura, alcuni rivenditori di videogiochi hanno comunicato il “tutto esaurito” dopo poche ore dal lancio di mercoledì 16 settembre, nonostante Sony avesse riferito che le prevendite sarebbero partite dal giorno dopo. In un post su Twitter, Sony ha scritto:

Siamo onesti: i preordini per PS5 avrebbero potuto essere molto più agevoli. Ci scusiamo davvero per questo. Nei prossimi giorni, rilasceremo più console PS5 per il preordine – i rivenditori condivideranno maggiori dettagli. E più PS5 saranno disponibili entro la fine dell’anno.

Ci sono stati dei rivenditori come Target, Walmart, GameStop, Game UK e Best Buy che hanno avviato la vendita della console prima del previsto. I portavoce di due catene hanno infatti riferito al portale di VideoGamesChronicles che presto avrebbero avuto più console PS5 disponibili al preordine. Molti clienti, ad ogni modo, sono rimasti frustrati per aver perso “l’occasione”.

In più, Daniel Ahmad, analista senior di Niko Partners, ha dichiarato a VGC che si aspetta seri problemi di fornitura per PlayStation 5 e Xbox Series X quest’anno:

Sebbene la produzione stia aumentando e la scarsità di componenti sia meno un problema rispetto a prima, riteniamo che i problemi logistici rappresenteranno un ostacolo per entrambi i titolari della piattaforma per superare questa festività, con l’impatto del Covid-19 che porterà a scaffali dei negozi durante il periodo di lancio. Ci aspettiamo che Sony e Microsoft utilizzino le spedizioni aeree, che costeranno di più, per soddisfare la domanda quest’anno.

Fonte:Twitter Soplox/Wario64 64