Nonostante in alcuni Paesi si stiano effettuando ancora controlli per l’approvazione, Microsoft ha annunciato ieri sera di aver concluso la fase di accordo per l’acquisizione del colosso Skype.

 

Come noto, la scalata dell’azienda di Redmond verso il leader del VoIP era partita a maggio di quest’anno, provocando non poche critiche sulla correttezza della manovra e sull’utilità che Microsoft ne avrebbe conseguito.

 

L’integrazione di Skype è costata a Steve Ballmer la cifra di 8,5 miliardi di dollari, valore ben più elevato rispetto a quello che eBay aveva dovuto sborsare nel 2005 per acquisire la stessa Skype: 2,6 miliardi di dollari.

 

Tony Bates e Steve Ballmer
Tony Bates e Steve Ballmer

 

Il CEO Tony Bates, ora Presidente della divisione Skype all’interno di Microsoft, commenta così l’acquisizione: “Mettendo insieme il meglio di Microsoft ed il meglio di Skype, ci impegniamo ad ampliare i modi in cui i consumatori ed il mondo business possono collegarsi ed interagire tra loro”.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum