Gli agenti della polizia stradale
tedesca non credevano ai loro occhi quando hanno fermato un’auto che andava
ad oltre 130 kmh su di una superstrada a Traunstein, nella Baviera meridionale.
Il guidatore, infatti, era un pensionato di 78 anni, che, mentre andava a tale
velocità, parlava tranquillamente con il suo telefonino.

Il signore, in maniera molto pacata,
ha affermato di essere un ex pilota e di avere la situazione completamente sotto
controllo. Ovviamente i poliziotti non la pensavano così ed hanno comminato
una multa di quasi 500 Euro allo spericolato connetto, oltre al ritiro della
patente per tre mesi.