Nel corso di un’intervista rilasciata al portale Input, pubblicata la scorsa settimana, il co-fondatore ed amministratore delegato di OnePlus, Pete Lau ha rivelato che l’azienda starebbe lavorando ad uno smartwatch.

OnePlus: si avvicina il lancio del suo primo smartwatch

In queste ore, è emerso un nuovo tweet riguardante proprio il dispositivo indossabile, che non sappiamo ancora se si chiamerà OnePlus Watch, ma di certo, verrà lanciato all’inizio del prossimo anno. L’azienda cinese ha iniziato a lavorare sul suo smartwatch già nel 2015, anno in cui è stato rilasciato il primo Apple Watch. La sua realizzazione è stata poi interrotta quando la società si è trovata a dover risolvere i problemi termici che coinvolgevano il OnePlus 2 e propendendo per lo sviluppo di un altro smartphone, il OnePlus X.

Nel 2019, sono tornate a farsi insistenti le voci circa l’intenzione dell’azienda di lanciare il OnePlus Watch assieme al OnePlus 8 nel corso del 2020. Ciò non è poi accaduto ed a quanto pare il 2021 sarà l’anno decisivo per il suo approdo sul mercato. Molto probabilmente, questa volta, potremo vederlo assieme alla nuova famiglia di OnePlus 9.

OnePlus Watch

È quasi certo che lo smartwatch di OnePlus avrà una forma circolare e che possa essere basato su Wear OS, considerato che Lau ha confermato come la società stia lavorando con Google per migliorare l’interazione tra l’ecosistema Wear OS ed i dispositivi Android. Non a caso, anche il primo smartwatch di Oppo, anch’essa come OnePlus appartenente al gruppo BBK Electronics, è stato rilasciato non molto tempo fa e fa affidamento a Wear OS.

Eppure inizialmente si era detto che il primo wearable della casa cinese sarebbe stato equipaggiato con un sistema proprietario, strada intrapresa anche da altre aziende, su tutte Samsung e Huawei.

OnePlus avrebbe dunque fatto dietrofront e non vorrebbe privarsi del sistema operativo di Google, pur ritenendo che la versione standard del sistema operativo non sia così sviluppata, tanto da arrivare ad affermare che potrebbe sicuramente avere diversi margini di miglioramento.

Non sappiamo molto altro sull’orologio, tranne che, salvo sorprese, sarà alimentato dal nuovo chipset realizzato ad hoc da Qualcomm, lo Snapdragon Wear 4100 o il 4100 Plus.

Fonte:PHONEARENA.COM