OnePlus ha appena dichiarato di aver registrato un’incredibile crescita delle vendite del 388% su base annua in Europa: questo è quanto si evince dall’ultimo rapporto pubblicato dall’azienda cinese.

OnePlus senza freni

L’OEM di Pete Lau ha recentemente ottenuto guadagni proficui nella regione occidentale. Secondo un annuncio ufficiale, le vendite dell’azienda hanno registrato un’enorme crescita del 388% anno su anno in Europa nel primo trimestre dell’anno.

Ciò si riflette nei 10 milioni di utenti globali degli smartphone dell’azienda. Una parte importante della crescita è probabilmente dovuta a una serie di fattori, tra cui la crescita della fiducia del marchio e l’aumento della spesa da parte delle persone dopo la pandemia di Coronavirus che ha colpito il mondo nel 2020.

OnePlus

Inoltre, la crescita dell’azienda nella regione è anche probabilmente collegata al declino di Huawei dopo che le sue operazioni sugli smartphone sono state paralizzate a causa delle sanzioni statunitensi, soprattutto al di fuori della Cina. Per chi non lo sapesse, il marchio ha dovuto affrontare restrizioni accoppiate alla mancanza di accesso a Google Play Services causato dall’azienda. Pertanto, la compagnia di Ren Zhengfei ha registrato una crescita impressionante nella regione, ulteriormente supportata dal lancio dell’ultima serie di flagship, i nuovissimi OnePlus 9.

Nonostante tutto, l’azienda detiene solo una quota di mercato del 2% in Europa con una cifra dell’85% proposta. Secondo un rapporto di Counterpoint Research, questo pone ancora il marchio al terzo posto in termini di crescita anno su anno dopo Realme e OPPO che hanno ottenuto rispettivamente valori del 183% e del 94%. Ad ogni modo, da noi in Europa, l’azienda ha proposto solo OP9 e OP9 Pro; grande assente è la variante denominata “OnePlus 9R” che invece sta ottenendo un successo clamoroso in India e Cina, i mercati dove viene venduta.

Fonte:Forum OnePlus