OnePlus potrebbe considerare l’idea di lanciare un top di gamma compatto, ma c’è una condizione fondamentale affinché questo possa accadere. Lo ha spiegato Pete Lau – CEO dell’azienda – in un’intervista durante il Qualcomm Tech Summit.

OnePlus Compact non è da escludere

Nel tempo, lo standard degli smartphone è cambiato. Qualche anno fa esistevano i phablet e comprendevano tutti gli smartphone con display più ampio di 5,5″. Adesso il termine è ormai caduto in disuso, perché la maggior parte dei device ha uno schermo di queste dimensioni, se non più grande.

Tuttavia, un pannello più ampio comporta avere in mano un device più grosso. Un compromesso che molti utenti accettano, ma non tutti. Per questo motivo produttori come Apple e Sony continuano ancora a pensare al pubblico che predilige quelli che adesso sono definiti smartphone in versione compact, ovvero con display le cui dimensioni ruotano intorno ai 5″.

Anche OnePlus, ha spiegato Pete Lau a PCMag, non è insensibile all’argomento. L’azienda è ben conscia che un flagship dalle dimensioni compatte potrebbe avere molto successo, pertanto non esclude l’ipotesi di produrne uno in futuro. Tuttavia, c’è una condizione fondamentale, senza la quale è impossibile per il colosso cinese valutare l’idea di un progetto simile: è necessario che la tecnologia nel settore delle batterie faccia un balzo in avanti.

Lau ha sottolineato che uno smartphone più piccolo ospiterebbe necessariamente una batteria più piccola, che sarebbe incapace di garantire una buona esperienza d’uso se il device fosse equipaggiato con tutte le tecnologie più recenti dell’azienda. Allo stato attuale, un terminale in versione compatta sarebbe un flop preannunciato. Il serio rischio potrebbe essere quello di creare molto hype intorno al prodotto, finendo poi per deludere la community.

Certo, ci sarebbe un’alternativa, la più semplice ed immediata: lanciare un device compatto nelle dimensioni e nelle funzionalità. Tuttavia, non è questo che c’è alla base di uno smartphone top di gamma di piccole dimensioni. Quei terminali sono adatti ad una potenziale gamma Lite, certamente non Compact. Sotto questo punto di vista, Sony ha certamente molto da insegnare. Dunque, l’unica scelta corretta è quella di aspettare qualche tempo, magari quando le batterie al grafene saranno pronte per la produzione e diffusione di massa.

Fonte: Phonearena