Lo si potrebbe facilmente confondere con uno smartwatch, ma OMRON HeartGuide è tutt’altro. Il design è quello di un orologio di nuova generazione, con un display digitale che riporta l’ora e che all’occorrenza può mostrare altre informazioni utili. A differenza di un comune smartwatch, del quale non ha le funzioni né le ambizioni, però, il valore è in questo caso tutto nel cinturino.

OMRON HeartGuide

La novità sta nel fatto che per la prima volta si è riusciti a introdurre la misurazione oscillometrica tradizionale all’interno di un bracciale: la miniaturizzazione delle componenti, i brevetti OMRON e l’approvazione della FDA negli Stati Uniti hanno reso quest’idea un prodotto in tutto e per tutto, disponibile per l’acquisto al prezzo di 549 euro.

HeartGuide può essere caricato circa 2-3 volte a settimana, a seconda della frequenza di utilizzo delle sue funzionalità. Il dispositivo indossabile è dotato di un display transflettivo retroilluminato a colori che consente agli utenti di leggere facilmente le misurazioni della pressione sanguigna in qualsiasi condizione di luce; inoltre, questa funzione innovativa permette di preservare la durata della batteria.

Omron HearthGuide

Come avviene la misurazione

La misurazione è per certi versi sorprendente perché trasmette la classica esperienza di misurazione della pressione, spostandola dal braccio al polso. Che lo smartwatch sia differente dagli altri lo si nota fin da quando viene indossato, poiché il cinturino ha una sorta di doppio bracciale che comprende un particolare cuscinetto che rende comodo l’allaccio nonostante l’evidente ingombro (lo smartwatch è di dimensioni sicuramente ampie, così come il bracciale, ideale per un polso non certo di piccole dimensioni).

Omron HearthGuide

Per effettuare la misurazione occorre premere un pulsante laterale, quindi portare lo smartwatch all’altezza del cuore. A movimento avvenuto si avverte chiaramente una leggera pressione sul polso dovuta al cuscinetto del bracciale che si è leggermente gonfiato per poi sgonfiarsi nel giro di pochi istanti. A distanza di pochi secondi l’operazione si ripete con tempi più lenti e con una pressione ben maggiore sul polso, rendendo chiaramente avvertibile il battito registrato.

Progettato per adattarsi a ogni stile di vita, HeartGuide è misuratore di pressione indossabile clinicamente validato. Ora è possibile tenere traccia dei dati cardiaci e di quelli relativi ad attività fisica e sonno.

Ad operazione avvenuta il risultato viene mostrato sullo schermo e sincronizzato sull’app installata sullo smartphone, utile a tener traccia delle misurazioni. Nella fattispecie viene registrata la pressione sistolica (la “massima”) e quella diastolica (la “minima”), nonché i battiti al minuto.

Omron HearthGuide

Lo smartwatch è in grado inoltre di misurare passi compiuti, distanze, calorie bruciate ed altri valori legati al movimento ed allo stato di salute: non si sostituisce alla comodità di uno smartband, ma mette assieme tutti quei valori che possono restituire indicazioni complementari a quelle della misurazione della pressione arteriosa e del battito cardiaco.

La nostra prova

Abbiamo testato il dispositivo raffrontandolo ad un tradizionale misuratore di pressione ed i dati sono risultati sostanzialmente corrispondenti, a dimostrazione della bontà del processo di misurazione dello smartwatch. Il cinturino gonfiabile è chiaramente un elemento distintivo rispetto al resto del mercato poiché offre all’utente non una stima della pressione, ma una misurazione vera e propria, con maggior affidabilità e maggior fruibilità immediata: basta un click.

In quanto a misuratore per la pressione, il dispositivo ha restituito quindi una sensazione di grande affidabilità: avere un misuratore sempre a portata di polso significa poter valutare il proprio battito in qualsiasi momento, di fronte a qualsiasi strana sensazione il corpo possa offrire dopo uno sforzo, durante una camminata, dopo un indolenzimento o altro ancora. Insomma, qualora il battito cardiaco facesse capricci e si avesse la necessità di tenerlo sotto osservazione, è questo uno strumento privilegiato: la sensazione di conforto che se ne ricava vale più del prezzo con il quale si acquista lo smartwatch.

Omron HearthGuide BP8000

Uno smartwatch che è soprattutto altro

Se lo si giudica in qualità di smartwatch (ma questo punto di vista è chiaramente ingeneroso), si tratta di un dispositivo con poche funzioni realmente smart e con un ingombro al polso decisamente importante (nel nostro caso il modello utilizzato era di dimensioni “medium”, per polsi tra 160 e 190 mm). Nonostante il doppio cinturino ed il cuscinetto gonfiabile, tuttavia, va detto che si tratta di un orologio relativamente comodo da indossare, morbido al polso e di facile lettura sul display.

Chi cerca uno smartwatch molto probabilmente non sta cercando un misuratore di pressione di alta qualità, ma soltanto una sorta di lettore in grado di avvisare se succede qualcosa di grave per il quale occorra agire con rapidità. Chi invece sta cercando misurazioni comode, affidabili e qualitative attraverso un dispositivo indossabile, allora in questo Omron Heartguide può trovare una soluzione ideale, originale ed efficace.

L’importante è giudicare questo smartwatch per quel che è. Non uno smartwatch, non solo, o sicuramente non uno smartwatch tradizionale.