“In termini di crescita nei guadagni e di accelerazione nell’incremento dei ricavi, questo è stato uno dei trimestri migliori dalla crisi economica iniziata nel 2008”.

 

È con queste parole che l’attuale CEO di Verizon Communications, Ivan Seidenberg, ha iniziato il discorso di presentazione dei risultati fiscali dell’azienda per ciò che concerne il secondo trimestre del 2011.

 

I guadagni per ciascuna azione si sono attestati al +57%, ben al di là delle previsioni degli analisti, ed i ricavi hanno raggiunto la cifra di 27,5 miliardi di dollari.

 

Verizon
Uno stralcio dei risultati fiscali del Q2 2011 di Verizon

 

Il carrier americano ha attivato 2,3 milioni di iPhone 4  sulle proprie reti CDMA, e 1,2 milioni sulla rete 4G LTE.

 

Pur essendo attiva nei mercati wireless, internet e TV, il segmento degli smartphones ha raggiunto uno share del 36%, con un incremento del 4% rispetto al trimestre precedente.

 

La presentazione dei risultati fiscali è stata anche occasione dell’annuncio del passaggio di consegne da Ivan Seidenberg a Lowell McAdam, che a partire dal 1 agosto diventerà il nuovo CEO dell’azienda, mentre Seidenberg rimarrà in Verizon occupando la posizione di Chairman.

 

Per una lettura completa dei risultati fiscali del Q2 2011 è sufficiente cliccare su questo link.

 

Verizon