L’operatore giapponese NTT DoCoMo ha dichiarato
di aver ricevuto dagli utenti ben 147 mila domande per poter essere uno dei
primi 4 mila fortunati tester del FOMA, il servizio 3G nipponico. Il numero
è quasi la stessa cifra di clienti che NTT DoCoMo spera di avere a marzo del
2002, ad alcuni mesi di distanza da lancio commerciale del FOMA, che dovrebbe
avvenire il prossimo ottobre.

Il numero delle domande per partecipare
alla fase di test è nettamente superiore alle attese della stessa NTT
DoCoMo. Il test prevede la consegna gratuita di un terminale 3G, tra quelli
resi disponibili da Nec e Matsushita, ed un costo irrisorio dei nuovi servizi
a valore aggiunto. L’unica richiesta fatta ai tester è la compilazione di un
questionario, con suggerimenti e critiche verso il nuovo sistema. In tale modo
NTT DoCoMo spera di arrivare all’appuntamento di ottobre preparata per il lancio
commerciale.

Fonti aziendali affermano che le domande di singoli
individui sono state ben 104 mila, le restanti erano da parte di aziende. Dei
singoli cha hanno fatto richiesta, la maggioranza appartiene alla fascia di
età tra i 20 ed i 30 anni, di sesso maschile. Dei tre differenti tipi di terminali
a disposizione, il 30 per cento ha fatto richiesta per il modello base prodotto
da NEC, il 60 per cento per il modello più avanzato, con videocamera incorporata,
prodotto da Matsushita, il restante 10 per cento per la nuova PCMCIA card da
inserire nel computer portatile.


La gamma di terminali 3G offerti da NTT DoCoMo