Una domanda che nasce spontanea dopo aver acquistiamo un nuovo smartphone è “cosa faccio adesso col mio vecchio smartphone?”.
Se è ancora funzionante e stiamo pensando di buttarlo, bene, è il momento di cambiare idea.
Forse non sappiamo che un telefonino, anche datato, può ancora essere sfruttato a lungo per innumerevoli altri usi.

Prendiamo in considerazione quelli più interessanti e vediamo così come ridare nuova vita a un cellulare che pensavamo ormai di lasciare chiuso a prendere polvere in un cassetto oppure di destinarlo un giorno o l’altro alla rottamazione.

Se invece stiamo pensando di venderlo è il caso di avere alcune piccole accortezze, cancellando ad esempio tutti i dati sensibili dalla memoria del dispositivo in modo da proteggere la nostra privacy.

Un vecchio smartphone può rinascere a nuova vita
Un vecchio smartphone può rinascere a nuova vita


1. LETTORE MP3
Una delle soluzioni più immediate per riciclare un vecchio telefonino è quella di rimuovere ogni applicazione e trasformarlo in un lettore musicale. Possiamo inserirlo in un dock, che fungerà anche da alimentatore se la batteria è molto vecchia e logora, oppure possiamo collegarlo a un sistema di altoparlanti Bluetooth. Inoltre, grazie ai tanti servizi di streaming, non avremo neanche bisogno di spazio per archiviare i brani sul cellulare. In alternativa potremmo utilizzarlo come lettore MP3 portatile in palestra o quando siamo fuori per una corsa al parco. In questo caso possiamo installare l’app Spotify, disponibile sia per cellulari Android che Apple.


2. SVEGLIA
Esistono numerose applicazioni sveglia sul Play Store di Google o l’App Store di Apple che trasformeranno il nostro vecchio smartphone in un utile compagno di comodino. Dobbiamo solo prendere il cellulare e fissarlo a un supporto insieme al cavo di alimentazione. In pochi attimi otterremo un orologio fisso in grado di svegliarci con la nostra musica preferita o, ad esempio, aggiornarci sulle condizioni meteorologiche. Per i dispositivi Android è disponibile sul Play Store l’app My Alarm Clock Free, mentre per quelli iOS sull’App Store possiamo dare uno sguardo alle app Alarm Clock for Me e Wake Up Time – Alarm Clock.

3. TELECOMANDO
Molti smartphone hanno un ‘blaster’ a raggi infrarossi, il che significa che possono essere utilizzati come telecomandi per la TV, il lettore Blu-Ray, lo streaming o per i dispositivi satellitari. Sia il Play Store di Google che l’App Store di Apple sono ricchi di applicazioni per il controllo remoto ed è anche possibile scaricare l’applicazione ufficiale della Sony per trasformare il telefono in un controller per la Playstation 4! Ad esempio, per Android è disponibile l’app Telecomando Universale SURE, mentre per iOS Remote control (Universal).

4. BABY MONITOR
Se abbiamo un bambino piccolo sappiamo bene che un baby monitor può avere un prezzo elevato e che le sue funzioni sono limitate. Con la giusta applicazione trasformerai il tuo vecchio cellulare in un apparecchio che può non solo controllare l’audio nella stanza di tuo figlio, ma è capace anche di avvisare l’utente di eventuali problemi. Inoltre, grazie all’applicazione di prima, può riprodurre la canzone preferita del bimbo o far partire la registrazione della tua voce per tenerlo calmo fino a quando lo raggiungerai nella sua camera. Per Android ci sono le app Baby Monitor & allarme (costa 3,99 €) oppure WiFi Baby Monitor: Free & Lite. Per iOS ci sono invece Cloud Baby Monitor, al prezzo di 3,99

5. CAM DI SORVEGLIANZA
Potrebbe sorprenderci sapere che i vecchi cellulari possono essere usati anche come telecamere di sorveglianza, utili quando si è fuori casa. Servizi come https:// manything.com consentono lo streaming video in diretta dal vecchio telefono a quello nuovo, impostando le funzioni di rilevamento del movimento, e inviando messaggi vocali per confortare gli animali domestici a casa oppure per mettere in guardia eventuali ladri. Per Android segnaliamo le app Camera di sicurezza domestica e AtHome Camera: casa sicurezza. Per iOS invece Presence: Video security e AtHome Camera surveillance app.

6. DASH CAM
Le Dash cams (le videocamere da installare in auto) stanno diventando sempre più popolari perché offrono la possibilità di risolvere le controversie stradali fornendo il video registrato di eventuali incidenti. Sfruttare un vecchio cellulare è un’ottima alternativa rispetto alle costose e delicate videocamere. Per Android sono disponibili le app DailyRoads Voyager e AutoBoy Dash Cam – BlackBox, mentre per iOS Nexar – AI Dashcam e Smart Dash Cam.

7. NAVIGATORE OFFLINE
Le mappe sono una delle funzioni più utili su uno smartphone. Per fortuna, se utilizzi un’applicazione come Google Maps (per Android, per iOS) su un vecchio cellulare, non hai bisogno necessariamente di una connessione dati. Puoi scaricare sul telefono le aree che ti interessano e quindi sfruttare ogni funzione nativa.

8. TELEFONO CORDLESS
Alcuni tipi di contratti telefonici di linea fissa offrono la possibilità di trasformare il cellulare in un cordless se connesso a Internet, così da effettuare e ricevere chiamate. Ad esempio con la TIM sarà sufficiente scaricare l’app TIM Telefono ( per Android, per iOS) e il tuo smartphone potrà sfruttare la linea VoiP di casa.