Nokia, Nokia, Nokia Siemens Networks, Sony Ericsson, Alcatel-Lucent, Ericsson, NEC e NextWave Wireless, hanno recentemente siglato un'accordo per una piattaforma comunue nella gestione delle licenze del Long-Term Evolution, una delle tecnologie candidate a succedere l'UMTS.
Il fatto che tutti i maggiori vendor mondiali (eccetto Qualcomm) sponsorizzano questa tecnologia, fa supporre che la stessa risultaerà la vincente nella lotta per il predominio del 4G.
L'accordo prevede che per i cellulari il prezzo della licenza verrà direttamente incluso nel prezzo di vendita, mentre per i notebook montanti modem LTE, la tariffazione avverrà in base all'effettivo utilizzo, e sarà quindi gestito e "riscosso" dall'operatore.
LTE supporta una velocità di connessione dati di 100Mbps, flessibile in condizione di forte traffico, ed è stata già adottata da giganti come Verizon Wireless, China Mobile, Vodafone Relevant Products/Services ed  NTT DoCoMo che presumibilmente lancerà già la prima soluzione commerciale entro la fine del prossimo anno.
Come via abbiamo comunicato pochi giorni fa, Ericsson, in questa direzione, ha già sviluppato la prima piattaforma, denominata M700, in grado di fornire connessione LTE a notebook, modem USB ed Express card.

 

Ericsson M700
Ericsson M700