Nokia, di proprietà di HMD Global, starebbe lavorando ad un nuovo smartphone economico con la sua linea Nokia 5. Il device prenderebbe il posto del Nokia 5.3 di precedente generazione, il che significa che dovrebbe seguire la numerazione in successione e doversi così chiamare Nokia 5.4.

HMD Global: il successore del Nokia 5.3 sarebbe pronto

Per coloro che non lo sanno, il primo modello è stato lanciato a marzo e sembra proprio che la società finlandese abbia deciso di pianificare, a breve, l’arrivo del successore. Come avrete già intuito, si tratta della prima volta che sentiamo parlare di Nokia 5.4. Grazie ai colleghi di NokiaPowerUser, siamo potuti entrare a contatto con alcuni dettagli chiave dello smartphone inclusa una timeline più definita per il lancio.

Secondo il rapporto, il Nokia 5.4 arriverà con un un foro frontale per ospitare la fotocamera rispetto alla tacca a goccia della precedente generazione. Lo schermo dovrebbe essere rappresentato da un’unità da 6,4 pollici mentre le configurazioni di memoria sarebbero due, la prima composta da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna mentre la seconda da 4 GB e 128 GB. Al lancio, anche le colorazioni dovrebbero essere due, blu e viola. Il rapporto aggiungerebbe inoltre che ulteriori varianti di colore verranno aggiunte dopo la commercializzazione iniziale. Non ci sono invece informazioni a riguardo dell’hardware interno di cui disporrebbe il prossimo smartphone, ma sicuramente introdurrà ulteriori migliorie.

Nokia 5.3

Con il Nokia 5.3, il produttore finlandese di smartphone ha seguito la tendenza delle quattro fotocamere posteriori. Dovremmo vedere ancora la stessa configurazione anche con il successore. Proprio come la maggior parte dei dispositivi Nokia, già in circolazione, anche il 5.4 farà parte del programma Android One, il che significa che riceverà aggiornamenti abbastanza frequentemente rispetto alla maggior parte dei dispositivi della concorrenza.

Sarebbe interessante capire se il dispositivo arriverà con a bordo Android 10 o direttamente l’ultima versione del robottino verde, Android 11. Molto probabilmente però, considerata la fascia, è molto più plausibile la prima opzione. Un’altra interessante aggiunta sarebbe legata alla possibilità di utilizzare la ricarica rapida poiché il predecessore offre esclusivamente quella a 10 W.

Fonte:GIZCHINA.COM