Se possedete una Nintendo Switch Lite in casa non potete non comprare degli accessori per proteggerla e per farne un uso “premium”. Si sa, la console è un prodotto che si usa essenzialmente in giro: sui mezzi pubblici, al parco, in vacanza. Per tale motivazione è soggetta ed esposta ai danni accidentali. Grazie al kit di Younikoo presente su Amazon, proposto in super sconto (ancora per poche ore), si può avere alla modica cifra di soli 14,39 euro un bundle di tanti utili gadget per la piccola portatile del colosso nipponico.

Accessori per Nintendo Switch Lite: un peccato non averli

In confezione troverete – in primo luogo – un case per il trasporto della Switch Lite: questo è realizzato con materiali rigidi e resistenti. La cerniera invece, sembra essere stata costruita con grande cura da parte del produttore. A ciò, si somma un laccetto da polso ergonomico. All’interno son presenti due lacci che tengono ancorata la console, un supporto per le “cartucce” dei giochi e una sezione protetta da una retina, per i cavi, le cuffiette e altri prodotti di piccola taglia.

Accessori per Nintendo Switch

All’interno troverete ci sono due diverse cover: una in TPU e una in silicone. Quest’ultima appare più morbida e confortevole al tatto, mentre la prima è decisamente più robusta e resistente alle abrasioni.

Per la protezione dello schermo invece, ci sono due pellicole in vetro temperato altamente durevoli e resistenti ai graffi. Godono della durezza del vetro 9H e hanno un rivestimento oleorepellente che riduce il quantitativo di impronte digitali che possono rimanere.

Infine, si trova un supporto che permette di avere la Switch Lite in posizione eretta, magari per riporla con cura su uno scaffale quando non la si adopera. Citiamo, in ultima analisi, le tre coppie di protezioni per i joystick analogici. Oltre a donare un tocco “colorato” alla portatile, migliorano sensibilmente l’ergonomia durante il gaming prolungato, magari a Paper Mario o a Pokémon Spada/Scudo.

Insomma, tutto questo per meno di 15 euro: ci state ancora pensando?