Asus ZenWatch è stato commercializzato nel 2014, ma lo ZenWatch 2 non arriverà quest’anno! A darne notizia sarebbe stato direttamente l'amministratore delegato dell'azienda Jerry Shen, secondo quanto riportato dai colleghi di NDTV Gadgets nel corso del lancio in India dello smartphone Zenfone 2. Nello specifico, Shen ha riconfermato che la seconda generazione di smartwatch è in sviluppo, ma ha smentito che possa arrivare già nel 2015, di fatto andando in senso opposto a quanto lui stesso aveva precedentemente riferito.

Asus Zenwatch
Asus Zenwatch

Prima del 2016, insomma, lo ZenWatch 2 non verrà presentato. A questo punto, è possibile che venga annunciato nel corso del Consumer Electronics Expo di Las Vegas oppure al Mobile World Congress di Barcellona dell'anno prossimo. Stando a quanto detto da Shen, ci saranno due varianti, una pensata per gli utenti maschili e un'altra per l'utenza femminile. Non è però chiaro cosa ciò voglia dire. Potrebbero essere due modelli distinti (magari con grandezza dello schermo ridotta per il pubblico femminile) o se il cinturino sarà intercambiabile e ci sarà una vasta scelta.

Asus ha imparato molto dal lancio del primo ZenWatch, avrebbe confessato il CEO della società di Taiwan. Ad esempio, difficilmente rivedremo Android Wear a bordo dello ZenWatch 2 a causa delle limitazione riguardo l'autonomia della batteria. Al fine di migliorare questo dettaglio dell'esperienza utente, fino ad ora deludente parlando dei dispositivi Android Wear, Asus intende realizzare un sistema operativo proprietario, così da alleggerire le risorse e la durata con una singola carica. Ciononostante, "continuerà a usare Android Wear fianco a fianco".
 
Nel 2014 gli smartwatch Android Wear sono stati circa 720.000, la maggior parte di Samsung. La società sudcoreana ha venduto 1,2 milioni di dispositivi indossabili, di cui molti usano Tizen come sistema operativo, mentre Asus si è fermata a 120.000.