Netflix sta testando un pulsante virtuale denominato “Riproduzione casuale”; in poche parole, l’app sarà in grado di riprodurre show e film in base al tuo elenco e alla tua cronologia.

Netflix potrebbe svoltarvi la serata

La feature in questione potrebbe aiutarvi a trovare qualcosa da guardare qualora vi sentiste sopraffatti dall’indecisione. Quante volte avviene ciò? Ammettiamolo. Spesso passiamo più tempo a scegliere cosa guardare che a vedere la serie TV/pellicola in questione. Ore e ore di scorrimento fra i teaser di una serie ed un’altra: ”Questa no, questa forse, non lo so, magari dopo, questa non mi piace, questa chi lo sa…”; è in quest’ottica dunque, che la riproduzione casuale potrebbe rivelarsi un “salva-serata”, sempre ammesso che non siate indecisi cronici. A quel punto, non c’è tecnologia che possa risolvere il problema.

Secondo quanto trapelato online, il pulsante per questa feature si troverebbe nell’area in basso dello schermo, proprio sotto al nome dell’utente; si potrà dunque cliccare e sperare che Netflix riproduca qualcosa che sia di vostro gradimento. Magari è l’occasione giusta per scoprire una vera e propria perla all’interno dell’enorme catalogo di contenuti che la piattaforma mette a disposizione degli utenti.

Stando a quanto riferito, Netflix prenderà in considerazione solo i titoli visti prima e quelli salvati nell’elenco “Da guardare”; altresì, il servizio potrebbe riprodurre in modo casuale un episodio di una serie che state attualmente guardando. Pensiamo ad un episodio random di “How I Met Your Mother”, un classico per intrattenere il pasto di un giovane 30enne single in una solitaria cena nel monolocale, seguito un film casuale scelto con cura proprio da Netflix stessa. Et voilà, serata risolta.

La società ha affermato che l’idea è quella di aiutare gli spettatori “a trovare rapidamente e facilmente contenuti su misura per i loro gusti“. Il primo rollout di tale funzione è iniziato soltanto il mese scorsi per alcuni membri, ma a breve potrebbe arrivare lato server a tutti gli utenti.

Fonte:Twitter Turner Levison