Al MWC di Barcellona, Sony ha presentato un nuovo smartphone di fascia intermedia, l’Xperia M4 Aqua, un dispositivo resistente all'acqua dotato della versione più recente di Android, la 5.0 Lollipop, e di un'interfaccia utente personalizzata. Sebbene osservandone il design non sia difficile confondere questo terminale con il più costoso Xperia Z3, a uno sguardo ravvicinato si notano immediatamente alcune differenze evidenti, iniziando dalla scocca, realizzata con una plastica leggera invece di un telaio metallico.

Il telefono ne guadagna però in leggerezza, pur mantenendo uno spessore abbastanza sottile e un profilo slanciato. Le dimensioni esatte sono di 145,5 x 72,6 x 7,3 millimetri. L'Xperia M4 Aqua monta un display da 5 pollici con risoluzione di 720×1280 pixel e densità di 294ppi, sufficientemente valida nella riproduzione dei colori.

Sony Xperia M4 Aqua Home
Sony Xperia M4 Aqua Home

A livello di processore, il nuovo smartphone integra un Soc Qualcomm Snapdragon 615 (MSM8939), caratterizzato da una CPU octa-core a 1.7GHz Cortex A53. Si tratta di un chip che usa perfettamente il supporto a 64-bit di Android 5.0 Lollipop. A coadiuvare il Soc ci sono 2 GB di RAM, opzione particolarmente gradita per un telefono di fascia media. Troviamo infine ben 16 GB di memoria per lo storage, che può essere ampliata con schede microSD fino a 32 GB.

Sony Xperia M4 Aqua Retro
Sony Xperia M4 Aqua Retro

Il comparto fotografico prevede sul retro una fotocamera da 13 megapixel. Le lenti hanno un'ampia apertura focale (f/2) e la fotocamera è in grado di registrare video a 1080p. Sul fronte troviamo invece un sensore da 5 megapixel per scattare selfie di elevata qualità. L'intera dotazione ne fa un degno concorrente di numerosi terminali di fascia più alta.

In conclusione, l'Xperia M4 Aqua ci è sembrato un dispositivo ben costruito, dotato di design snello e convincente. Il terminale sarà disponibile da primavera negli scaffali dei negozi di oltre 80 paesi a un prezzo fissato da Sony in 299 euro.