Proseguono le presentazioni di nuovi prodotti al Mobile World Congress di Barcellona e questa volta è il turno di Jolla, azienda finlandese che abbiamo già imparato a conoscere in questi anni con il suo OS Sailfish, un sistema operativo derivante direttamente da MeeGo, un progetto inaugurato addirittura da Nokia nel 2010.
Dopo un paio d’anni di silenzio, finalmente Jolla svela un nuovo smartphone basato proprio su Sailfish OS, ovvero Aqua Fish, un prodotto caratterizzato da un buon rapporto qualità/prezzo.

Aqua Fish
Aqua Fish

Come sempre, partiamo subito dall'analizzare la scheda tecnica anche se, essendo ancora un prototipo, Jolla non ha comunicato le caratteristiche hardware complete, ma abbiamo alcuni dati importanti da riportare: avremo infatti una CPU Snapdragon 600, un processore che veniva montato sui top gamma della prima parte del 2013, come ad esempio HTC One M7; display da 5 pollici HD, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibili tramite micro-sd.
Non abbiamo informazioni sulla batteria e sulle fotocamera ma, da un punto di vista software, è molto interessante la presenza della modalità che Jolla chiama "Super Apps", che permette allo smartphone di mostrare contenuti rilevanti secondo i gusti dell'utente.

Il tutto dovrebbe essere proposto ad un prezzo di 210 euro, una cifra oggettivamente contenuta che potrebbe consetire agli utenti di potersi approcciare a Sailfish OS senza dover spendere cifre enormi.

Aqua Fish
verrà lanciato ad aprile in India per poi giungere anche nel mercato europeo nei mesi successivi, per cui non dovrebbe essere un problema per noi italiani acquistarlo.
 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum