Motorola ha concluso la settimana scorsa un importante
accordo per l’utilizzo di Halla, un nuovo chip realizzato da Psion, azienda
produttrice di computer palmari. L’alleanza prevede uno scambio di tecnologie
fra le due società, per arrivare a produrre nuovi dispositivi portatili
in grado di collegarsi alle reti mobili per accedere ad Internet.

Il chip Halla, che prende il nome da Brian Halla,
presidente della National Semiconductor, è stato espressamente progettato
per funzionare sui dispositivi portatili che utilizzano il sistema operativo
Symbian-Epoc e a detta di Psion è caratterizzato da consumi energetici
estremamente ridotti.

Psion otterrà in cambio da Motorola la possibilità
di utilizzare il sistema di trasmissione tribanda GSM (900, 1.800 e 1.900 MHz),
che permette ai telefoni cellulari di funzionare in 142 paesi nel mondo, comprese
le maggiori città degli Stati Uniti.

‘L’accordo darà alle compagnie la possibilità
di utilizzare la migliore tecnologia, che garantirà un vantaggio competitivo
per quanto riguarda il mercato dei nuovi dispositivi Internet portatili’, ha
commentato David Levin, presidente di Psion.