Il celebre sito DxOMark ha passato sotto la lente d’ingrandimento il comparto fotografico del Motorola One Zoom, lo smartphone che ha debuttato a settembre durante l’IFA 2019 di Berlino: il dispositivo, a quanto pare, è a un buon punto di partenza.

One Zoom: 87 punti su DxOMark

Mid-range a prezzo competitivo, il Motorola One Zoom punta molte delle sue carte sul modulo fotografico, composto da ben quattro obiettivi. Ed è proprio su questo aspetto tanto rilevante che il team di DxOMark si è soffermato, assegnando, al termine dei test, un punteggio complessivo – tra video e foto di 87. Nonostante possa apparire una votazione abbastanza buona, il terminale della società di Lenovo deve ancora guardare da lontano i capofila del mercato, di cui Huawei Mate 30 Pro è il leader con 121 punti.

 

I quattro obiettivi di cui dispone l’One Zoom – il principale da 48 MP con OIS, un ultrawide da 16 MP, un sensore di profondità da 5 MP e un teleobiettivo da 8 MP con stabilizzatore OIS e zoom ottico 3x – offrono complessivamente una buona resa e DxOMark lo ha riconosciuto. Infatti, la celebre piattaforma ha assegnato, nello specifico, un sub-punteggio di 92 punti per la fotografia, un bel passo avanti rispetto al Moto G7 Plus, che ha ottenuto 80 punti.

In conclusione, la squadra di DxOMark ritiene che la configurazione quad-camera di One Zoom rende l’ultimo dispositivo targato Motorola una proposta interessante per gli appassionati di fotografia da smartphone, che pongono particolare attenzione al budget. L’autofocus accurato, l’efficace esposizione in condizioni di luce ben bilanciata e un piacevole effetto bokeh assicurano nel complesso dei buoni risultati. Tuttavia, prima che Motorola inizi a sfidare i dispositivi presenti nella metà superiore del noto database, è necessario – a parere di DxOMark – migliorare le prestazioni dello zoom e delle camere ultra-wide, oltre ad ottimizzare la resa dei colori e della gamma dinamica.

Fonte:DxOMark