Quest’anno al Mobile World Congress di Barcellona Motorola dà ampio spazio alla divisione “Network”, presentando nuove soluzioni legate alle tecnologie LTE e WiMAX.

La divisione Networks di Motorola ha annunciato WBR 700, serie LTE eNodeB, la quarta generazione OFDM e la seconda su piattaforma LTE: capacità e densità senza precedenti in un rack 1U, uno dei più piccoli ed efficienti nell’industria eNodeB. Un vero network wireless a banda larga, che supporta più connessioni dati e sessioni più lunghe, garantendo una migliore qualità del servizio ad un minore costo per l’operatore proprietario.

Motorola ha annunciato anche una nuova base station radio dual-mode che protegge la migrazione da GSM a LTE, mentre una nuova unità base-band offre diverse opzioni di implementazione. E’ questa la promessa della serie di radio CTU8multi che è stata presentata: GSM di elevate capacità, EDGE evoluto e funzioni LTE sulle frequenze 900 e 1800 MHz. CTU8multi può supportare fino a 8 carriers GSm o GSM e LTE, garantendo un miglioramento di efficienza per le reti mobile e per un futuro passaggio all’LTE.

La divisione Network di Motorola arricchisce inoltre il proprio portfolio di servizi professionali con il nuovo service quality optimization (SQO) che, unendo la migliore gestione di qualità del servizio (service quality management SQM) all’esperienza di Motorola nell’ottimizzazione di rete,  sarà di supporto agli operatori nell’identificare nuove opportunità che arricchiscano l’esperienza degli utenti, aggregando i dati degli utenti finali, misurando i risultati rispetto agli indicatori di qualità e apportando conseguenti modifiche agli elementi di rete e ai processi di business. La soluzione SQO di Motorola non solo permette agli operatori di monitorare rapidamente la rete ma anche di ricevere informazioni sull’esperienza degli utenti. Con questi dati è così più semplice rivedere e implementare un piano di servizio di qualità, lavorando sistematicamente sulle dimensioni e sulle risorse della rete.

Inoltre, Motorola ha annunciato che First International Telecom (FITEL), principale operatore in Taiwan, le ha affidato l’incarico di diffondere una rete WiMAX nella parte settentrionale di Taiwan. Con questo secondo contratto stipulato con FITEL, Motorola rafforza il proprio ruolo di leader nella tecnologia WiMAX in Taiwan e a livello mondiale. I servizi di dati high speed mobile rappresentano un mercato in forte crescita per gli operatori, il nuovo network WiMAX Motorola permetterà infatti a FITEL di offrire servizi di intrattenimento digitale e di accesso broadband a basso costo, soddisfando le esigenze dei consumatori e creando nuovi flussi di dati.