Non ci sono novità di rilievo per ciò che attiene le specifiche hardware del prossimo Moto G di Motorola, ora una divisione di Lenovo, ma arrivano conferme sul design e la rivelazione che come il fratello maggiore Moto X sarà possibile personalizzare il proprio smartphone col programma Moto Maker.

Il tweet di Evan Blass su Moto G 2015
Il tweet di Evan Blass su Moto G 2015

Evan Blass, celebre leaker sotto lo pseudonimo @evleaks, lo ha svelato sul suo profilo Twitter mostrando una immagine che ricorda molto quelle con cui venne presentato il servizio per Moto X: tanti Moto G 2015 tutti assieme, ciascuno dotato di una scocca e particolari di colori differenti, scelti attraverso un servizio online e recapitati direttamente a casa dell’acquirente.

A oggi il servizio Moto Maker non è esteso a tutte le nazioni in cui viene venduto il Moto X, complice la necessità di prevedere una certa complicazione per le linee di produzione e la possibilità per Motorola di vendere direttamente al cliente finale, ma nei piani dell'azienda c'è il suo progressivo allargamento: la scelta di includere anche il Moto G, più diffuso ed economico del fratello maggiore, potrebbe essere letta in questo senso, ovvero l'intenzione di espandersi a mercati maturi come quello europeo.

Motorola Moto G (2015) fronte
Motorola Moto G (2015) fronte

Non ci sono altre novità che riguardano il Moto G 2015, quindi restiamo alle precedenti specifiche trapelate: Qualcomm Snapdragon 410, 1GB di RAM e 8GB di storage espandibile, compatibilità con reti LTE e fotocamera posteriore da 13 megapixel con flash LED dual-tone. L'immmagine postata da Evan Blass pare confermare che il design è proprio quello già visto appena pochi giorni addietro.

Motorola Moto G (2015) retro
Motorola Moto G (2015) retro

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum