Alcuni anni fa, non immaginavamo neanche lontanamente che lo streaming di giochi sarebbe davvero diventato qualcosa di concreto; all’epoca era soltanto un futuristico progetto, bellissimo sulla carta ma infattibile nella vita vera. Oggi invece, per fortuna, non è più così: molte aziende del settore hanno già dimostrato che ciò è davvero possibile. Microsoft, Amazon, Google e NVIDIA hanno già le proprie piattaforme di gaming-streaming  e l’elenco sembra essere destinato a crescere nei prossimi anni. Microsoft, che ha un’enorme presenza nel segmento delle console domestiche, sta ora investendo molte delle sue risorse al fine di migliorare la sua precedente piattaforma xCloud. In effetti, il gigante della tecnologia sta lavorando duramente per fornire un enorme portafoglio di servizi; la piattaforma di cloud gaming sarà sicuramente uno dei principali.

xCloud: la punta di diamante di Microsoft

Considerando il fatto che le unità Xbox Series X sono attualmente molto scarse in tutto il mondo, l’azienda sta lavorando per spingere la sua piattaforma xCloud come una valida alternativa. Sicuramente questa ha ancora alcune limitazioni, ma la compagnia di Redmond pare che stia lavorando per ridurre il GAP con le competitor grazie ai nuovi miglioramenti. Uno di questi riguarda l’app per Windows chiamata Xbox Game Streaming.

Questo software per PC Windows 10, non solo vi consentirà di riprodurre in streaming i vostri titoli dal cloud, ma consentirà anche di riprodurre in rete i giochi dalle vostre console se avete una Xbox Series S/X. Ovviamente, l’ultima funzionalità non è ancora stabile.

L’applicazione non è del tutto nuova ed è stata scoperta per la prima volta l’anno scorso. Sembra che l’OEM americano ci stia lavorando da tempo al fine di renderla presto disponibile per tutti; porterà l’esperienza xCloud sui PC Windows e sarà anche compatibile con i prodotti ARM. Quindi, i giocatori saranno in grado di giocare anche sul proprio laptop o tablet sempre connesso. Questa app includerà funzionalità come il supporto touch e il giroscopio.

Il secondo miglioramento su cui starebbe lavorando Microsoft è la riproduzione dei giochi in streaming a 1080p, mentre finora, questo è stato limitato a 720p.  È interessante notare che lo streaming 1080 è già disponibile su altre piattaforme come Google Stadia. In ultima analisi, vale la pena notare che la società sta apportando diversi cambiamenti alla sua infrastruttura server.

Fonte:Twitter Tom Warren