Oltre agli attesissimi top di gamma Android, al Mobile World Congress 2015 di Barcellona potrebbe fare il suo debutto anche un nuovo smartphone targato Windows Phone. Le indiscrezioni arrivano direttamente dal Brasile, in cui il nuovo terminale avrebbe fatto la sua prima comparsa: a svelare la presenza del nuovo smartphone sarebbe stata la società nazionale delle telecomunicazioni Anatel.

Il terminale in questione si chiamerà Microsoft Lumia 640, nome in codice RM-1109 e, stando alle indiscrezioni da poco apparse in Rete, dovrebbe trattarsi di un device di fascia media e dotato di supporto dual SIM, ossia la possibilità di gestire in maniera contemporanea due SIM card, tendenza che si sta via via diffondendo anche in Europa.

Lumia 640 Leak
Lumia 640 Leak

Stando a quanto riporta il sito nokiapoweruser.com, Microsoft Lumia 640 sarà un terminale dotato di connettività GSM, GPRS, EDGE, WCDMA, HSDPA, HSUPA e HSDPA+, basato ovviamente sul sistema operativo Windows Phone e dotato di tuner che consente la visione della TV digitale, una caratteristica molto diffusa sui terminali brasiliani. Interessante anche la dotazione tecnica prevista, anche questa trapelata in Rete: sul frontale troviamo un display touch con diagonale da 5 pollici e risoluzione HD (1280×720), con densità che si aggira intorno ai 293ppi; il reparto fotografico è costituito da una fotocamera posteriore da 8,7 megapixel e un sensore frontale da 1 megapixel, nulla di eccezionale ma in linea con un device di questa fascia. A spingere il tutto troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 400 quad-core, assistito da 1 GB di memoria RAM e probabilmente 8 GB di spazio di archiviazione interno. Non mancano infine modulo Wi-Fi b/g/n, Bluetooth in versione 4.0, GPS e NFC. Una delle note positive dovrebbe riguardare la batteria, dotata di una capacità di 2.500 mAh e in grado di garantire un'ottima autonomia.

L'ultima indiscrezione riguarda il prezzo: Lumia 640 dovrebbe costare 275 dollari americani, all'incirca 240 euro al cambio attuale.
Con tutta probabilità, la versione europea vanterà caratteristiche leggermente differenti: sarà quasi certamente priva del decoder per la TV digitale e probabilmente dotata di connettività LTE.