Nel quarto trimestre del 2015 le vendite di smartphone in India sono cresciuti del 15% su base annua, con un incremento complessivo del 23%, quantificabili in oltre 100 milioni di unità vendute.
In totale, con 220 milioni di utenti attivi in tutto il 2015, l’importante paese asiatico ha superato gli Stati Uniti piazzandosi al secondo posto nella graduatoria dei più grandi mercati di smartphone a livello mondiale.

Lo rende noto la società di ricerche di mercato con sede ad Hong Kong, Counterpoint Research che ha osservato come le vendite di smartphone nel paese abbiano rappresentato più del 40% di quelle di telefonia mobile in generale durante il quarto trimestre 2015: chi ha potuto ha scelto, quindi, un telefonino con funzionalità "smart".

Le vendite in India nel quarto trimestre 2015
Le vendite in India nel quarto trimestre 2015

A dare una buona spinta a questa crescita, c'è sicuramente Samsung che si conferma leader indiscusso del mercato con il suo 28,6% nel segmento degli smartphone (con il Galaxy J2 come dispositivo più venduto) e il 23,6% in quello complessivo nel trimestre di riferimento.
Al secondo posto è arrivato Micromax con una quota di mercato del 14,3%.

È importante notare come più della metà dei telefonini venduti apparteneva alla categoria LTE ed è stata prodotta in India (più di 20 marchi assemblano i prodotti nel paese, grazie soprattutto a una oculata politica del governo indiano che predilige e promuove il "Made in India").
E va sottolineato, inoltre, che un telefonino su tre è stato venduto attraverso i canali online.