Recentemente, MediaTek ha schiacciato sull’acceleratore: da processori per risparmiare sui costi (leggermente a scapito delle prestazioni) i suoi prodotti sono passati a vere e proprie alternative agli Snapdragon di Qualcomm anche per la fascia alta. In particolare il processore octa-core MT6795 è stato integrato nel One M9+ di HTC e nel LeTV One. Stando a quanto riportato da un analista cinese, MediaTek avrebbe già mostrato a una platea limitata il suo prossimo prodotto di punta: un processore deca-core.

Un chip MediaTek
Un chip MediaTek

Il nuovo processore, stando alle indiscrezioni, sarebbe basato su un core Helio X20 (il MT6795 si basa su un Helio X10). Tra i partner commerciali presenti all’evento ci sarebbero stati Vivo, Xiaomi e altri produttori locali. Sembra che il MediaTek deca-core riesca a superare i 70.000 punti sui benchmark di AnTuTu, spesso usati per valutare la potenza grezza di un processore. Per fare un esempio, il MT6795 ha totalizzato poco più di 50.000 punti. La produzione del chip basato su Helio X20 sarebbe previsto entro la fine dell’anno: ciò significa che potremmo non vederlo prima dell’inizio del 2016.

Se queste indiscrezioni fosse vere, Qualcomm avrebbe davanti a sé una sfida interessante. Lo Snapdragon 810, anch’esso octa-core, è utilizzato in alcuni popolari dispositivo come LG G Flex 2 e HTC One M9, ma i rumors riguardo i suoi problemi di dissipazione del calore, che causerebbero un eccessivo surriscaldamento non si sono mai completamente diradati. Sarebbe anche per questo motivo che Samsung avrebbe preferito usare il proprio processore Exynos nei Galaxy S6.

Il rischio per Qualcomm è di mancare di convincere con il prossimo Snapdragon 820, che sarà disponibile nella seconda metà dell’anno. Così fosse, MediaTek potrebbe fare un grande passo in avanti: già apprezzata per il MT6795, potrebbe ricevere molti più ordini e insidiare quella che fino a oggi è stata per Qualcomm una leadership indiscutibile.