Huawei Mate 20 Pro era sotto la lente di DxOmark già da qualche giorno, contro ogni aspettativa: ormai ci eravamo rassegnati alla non pubblicazione di una delle recensioni più autorevoli sulla fotocamera del flagship. Sembra che le prove siano finite e Mate 20 Pro ne sia uscito – com’era prevedibile – a testa alta.

Mate 20 Pro: il punteggio su DxOmark

Ha totalizzato 109 punti, un risultato fino ad oggi raggiunto soltanto da Huawei P20 Pro, che di fatto primeggia in classifica da mesi ormai. Osservando i dati analitici, che dividono il punteggio del comparto fotografico da quello video, i due device hanno raggiunto punteggi quasi identici: 114 per entrambi nelle foto, mentre nei video Mate 20 Pro raggiunge 97 e P20 Pro 98.

Per quello che riguarda le skill a livello fotografico, il flagship si distingue dalla massa perché in grado di offrire scatti con pochissimo rumore anche in scarse condizioni di luminosità e non solo: ottima anche la valutazione dello zoom e del rapidissimo autofocus. Infine, il bilanciamento del bianco e dei colori – così come l’esposizione – offrono ottimi risultati in parecchie situzioni. Sotto il punto di vista dei video, i punti di forza sono praticamente i medesimi, con l’autofocus e la stabilizzazione come feature principali.

Osservando i punti di debolezza, in generale viene rilevata un’elaborazione software dei dettagli alle volte un po’ forzata – soprattutto degli scatti fotografici – che allontana dalla realtà il risultato finale. Anche noi, durante le nostre prove, abbiamo rilevato lo stesso problema.

Ad ogni modo, il comparto fotografico di Huawei Mate 20 Pro si conferma fra i migliori attualmente presenti su smartphone. Se da un lato è esagerato dichiarare che il punteggio del flagship sarebbe dovuto rimanere segreto per non imbarazzare la concorrenza, dall’altro è vero che i competitor dovranno darsi da fare per tenere testa al colosso cinese, che sembra si stia specializzando nella produzione di camera phone di alto livello.

Fonte: DxOMark