Huawei Mate 20 Pro inizia a ricevere l’aggiornamento più atteso dell’anno: Android 10 sotto interfaccia utente EMUI 10. Una nota più che positiva per i possessori del device, che il colosso cinese è riuscito a proteggere dalle conseguenze del ban imposto ala società dagli Stati Uniti.

Mate 20 Pro batte il successore, per forza di cose

Mentre la commercializzazione europea di Huawei Mate 30 è ancora in alto mare, il suo predecessore – in versione Pro – inizia a ricevere un corposissimo update. Arriva infatti la prima edizione stabile di Android 10, per la felicità degli utenti.

Oltre alla nuova edizione dell’OS del robottino verde, l’aggiornamento porta con sé tutte le novità di EMUI 10, la nuova versione della celeberrima interfaccia utente personalizzata da Huawei. Mate 20 Pro non è stato travolto direttamente dalle conseguenze della guerra fra USA e Huawei, è infatti un terminale regolarmente certificato da Google e con a bordo tutti i servizi del colosso americano, di conseguenza è stato possibile portare sul flagship l’ultima edizione dell’OS del robottino verde.

Sembra che il rollout dell’aggiornamento sia partito dall’Olanda, ma a quanto pare il rilascio progressivo è destinato a coprire velocemente tutti i paesi in cui il terminale è stato commercializzato. Si tratta di un aggiornamento parecchio pesante, dal peso di 4,2GB (fra l’altro porta con sé anche le patch di sicurezza di settembre). Se possedete un Huawei Mate 20 Pro, il consiglio è quello di verificare – di tanto in tanto – se l’aggiornamento è presente. Arriverà via OTA, dunque è sufficiente recarsi nelle impostazioni del terminale e controllare.

Le migliori offerte di oggi per Huawei Mate 20 Pro: tutti i prezzi

Fonte:XDA Developers