Le pubblicità in TV girate interamente con l’iPhone ci danno la misura dell'alta qualità dei telefonini di punta di nuovissima generazione. Perché allora non fare un passo ulteriore e trasformarli in videocamere Pro da filmaker? È quello che si sono chiesti gli sviluppatori di IndieVice, società che ha avviato una campagna Kickstarter per finanziare questo interessante progetto.

Il dispositivo, una volta montato, dà l'idea di una videocamera in tutto e per tutto. I suoi creatori lo descrivono come "un approccio completamente rivoluzionario alle riprese e agli scatti fotografici professionali con il tuo smartphone".
Costruito con plastica "ultra light, ad alto impatto", il corpo, a forma ergonomica, è molto stabile.

Come una videocamera professionale
Come una videocamera professionale

Nella parte anteriore c'è un adattatore universale per telefonini (che si tratti di iPhone, Android o Windows). L'adattatore funziona anche con i telefoni di grandi dimensioni quali l'iPhone 6 Plus o i Galaxy Note. Il corpo agisce anche come mirino e ingrandimento e invia l'immagine Live View per il mirino di dietro. Il mirino ha una rotella di regolazione diottrica per correggere la messa a fuoco e simula il corrispettivo di una videocamera cinematografica professionale.

Sulla parte frontale dell'adattatore c'è la piattaforma orientabile anteriore, che ha molteplici usi. Come un sofisticato Olloclip, è possibile collegare zoom, macro, fisheye, lenti ultrawide. L'adattatore dell'obiettivo supporta lenti da 52 millimetri e 37 millimetri, oltre alle lenti ad elemento singolo. Gli utenti possono utilizzare le proprie lenti (un ulteriore adattatore consente di utilizzare lenti SLR), o acquistarne attraverso IndieVice.

Il progetto è in crowdfunding
Il progetto è in crowdfunding

Inoltre, la piattaforma regolabile frontale supporta adattatori opzionali per fotocamere GoPro o per l'obiettivo della fotocamera Sony QX100. Montando questi dispositivi, la IndieVice li userà al posto della telecamera smartphone che fungerà, grazie alla tecnologia Wi-Fi pairing, solo come un monitor live view e come controller per le fotocamera collegate.

Sulla parte superiore del corpo c'è un utile controller Bluetooth che consente di zoomare, far partire e stoppare la registrazione o scattare foto senza dover toccare lo schermo dello smartphone. E non finisce qui: sarà possibile collegare spot, microfoni, batterie o un altro smartphone come mirino secondario. Il progetto, che ha raggruzzolato finora circa 50.000 dollari (gli ideatori ne richedono almeno il doppio) è raggiungibile alla sua pagina Kickstarter.