Cambio di politica per le vendite del OnePlus One. Dopo essere stato venduto solo su invito, questo apparecchio è passato per una fase in cui la sua azienda concedeva agli utenti solo determinate finestre temporali – peraltro ristrettissime – in cui procedere con gli ordini. Questo sistema di vendita non era dovuto solo alla ridotta disponibilità di apparecchi prodotti, ma ovviamente era anche una scaltra strategia di marketing ideata ad hoc, per fare in modo che l’apparecchio risultasse in qualche modo esclusivo e dunque più desiderato del solito.

OnePlus One - open sales
OnePlus One – open sales

Adesso siamo arrivati in una terza fase, più matura se vogliamo. OnePlus ha infatti deciso che venderà il suo device solo un giorno alla settimana: di martedì. Lo ha annunciato sul suo blog. L’apparecchio sarà disponibile sul sito ufficiale dell’azienda per sole 24 ore, a partire dalle 9 del mattino (ora italiana). Due le versioni in vendita: quella bianca (Silk White) con memoria da 16 GB a 300 Dollari e quella nera (Sandstone Black) da 64 GB a 350 Dollari. Il sistema ad inviti, comunque, non è stato del tutto accantonato da OnePlus, in quanto chi comprerà di martedì uno smartphone riceverà appunto uno o più inviti da girare ai propri contatti.

Contestualmente l’azienda ha anche annunciato che persino in India le vendite – iniziate poco più di 2 mesi fa – non saranno più vincolate agli inviti: gli Indiani potranno dunque acquistare lo smartphone in questione sul sito Amazon.in (che detiene per il momento l’esclusiva) in determinate finestre temporali, a partire dalle 10 di oggi (fuso orario dell’India). Anche se per loro la finestra pare che non coinciderà sempre con un martedì. La notizia è comunque importante perché pare che l’India sia uno degli stati in cui le vendite dell’apparecchio hanno avuto una performance notevole nelle ultime 10 settimane. 

OnePlus One - CM11S update
OnePlus One – CM11S 05Q update

Ma c’è dell’altro. A breve sul OnePlus One arriverà anche un aggiornamento importante. La ROM CyanogenMod presente sull’apparecchio riceverà infatti un update via OTA, denominato “05Q”, anche se purtroppo non si tratta ancora di Lollipop: dunque lo smartphone continuerà a funzionare con un OS basato su Android 4.4 Kitkat. Diversi i bug risolti e le caratteristiche introdotte. Tra questi spiccano per rilevanza l’inclusione delle app SwiftKey (una tastiera molto nota in ambiente Android) e MAXXAudio (suite di funzioni per l’apparato audio dello smartphone), l’aggiornamento di alcuni codec audio/video, una modifica di BlueDroid (sistema per la gestione della tecnologia BlueTooth) e alcune migliorie a menu, NFC e fotocamera. Per una lista completa delle modifiche alla ROM potete dare un’occhiata qui.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus One: tutti i prezzi