L’eterna competizione tra Samsung e Apple per ottenere il controllo incontrastato della vetta del mercato degli smartphone top di gamma è fatta di continui sorpassi, di posizioni perse e riacquisite, di invenzioni tecnologiche per surclassare l'avversario e, ahimé, di continue scopiazzature. In pratica, se il tuo avversario ha introdotto un'innovazione, quell'innovazione, per tenere il passo, bisogna farla propria.
Il passaggio epocale da smartphone (quasi) compatto a smartphone dalle grandi dimensioni del display, effettuato da Apple quando il display dell'iPhone 6 è passato ai 4,7", è stato fatto proprio per non perdere terreno nei confronti di quel rivale che alza sempre di una tacca la grandezza dello schermo.

Mai così vicini
Gemelli diversi

Nella corsa all'imitazione dell'avversario, anche l'iPhone 7 non si dovrebbe esimere dall'adeguarsi al trend: secondo ETNews, Apple si appresta a dotarsi di display OLED da Samsung, per essere montati proprio sul prossimo top di gamma della casa della mela morsicata.
Questo tipo di schermo è già presente sull'Apple Watch e c'è stata in passato qualche voce che addirittura lo aveva previsto come possibile schermo dell'iPhone 6s.
Su questo versante, Apple non ha ancora deciso: si è prefissta di sciogliere i dubbi e prendere una decisione entro novembre sull'adozione dello schermo AMOLED abbandonando lo schermo LCD.

I rendering ipotetici sul prossimo iPhone si sprecano
I rendering ipotetici sul prossimo iPhone si sprecano

Uno schermo OLED renderebbe l'iPhone 7 ancora più simile, nell'aspetto, ai top di gamma Android. Un gemello separato dalla nascita del Samsung Galaxy S6. La differenza sostanziale tra i due tipi di schermi è che quelli LCD usano una retroilluminazione per dare luce ai propri pixel, mentre i pixel di quelli OLED autogenerano la propia luce. I vantaggi del secondo sistema sono ovvi: l'OLED offre un contrasto maggiore rispetto a quello dell'LCD e consente di generare, spegnendo completamente i pixel, "neri" più veri.
Di contro, l'LCD, però, può raggiungere un livello di luminosità maggiore su tutto lo schermo.
Se l'iPhone 7 adotterà come schermi gli OLED, si assottiglierà sempre di più la differenza (già sottile) tra smartphone Apple e quelli Samsung.
L'importante non è vincere, ma non perdere terreno.