Il prossimo smartphone LG V50 ThinQ 5G, che era stato annunciato il giorno prima di MWC 2019 e il cui rilascio era stato inizialmente programmato per il 19 aprile, arriverà sugli scaffali dei negozi coreani il prossimo 10 maggio. Lo slittamento dei termini per il lancio è stato motivato da alcuni problemi di ottimizzazione con il processore e il modem 5G riscontrati da LG, che ha quindi deciso di rimandare l’uscita sul mercato del suo device a data da destinarsi.

LG V50 ThinQ 5G: problemi risolti

Ora il produttore coreano ha annunciato ufficialmente che il lancio del suo LG V50 ThinQ 5G è previsto per il prossimo 10 maggio. Dunque sembra che LG abbia risolto i problemi rilevati pre-lancio.

Secondo alcune fonti bene informate, sembra che LG stia programmando di lanciare il device insieme ai tre principali operatori nazionali con l’obiettivo dichiarato di offrire ai consumatori un’esperienza 5G senza compromessi ed evitare possibili problemi di connettività che potrebbero essere riscontrati nell’utilizzo della rete internet di ultimissima generazione, come quelli segnalati da alcuni proprietari di Galaxy S10 5G, che si sono lamentati di velocità lente e problemi durante il passaggio da LTE a 5G.

LG V50 ThinQ 5G: caratteristiche

Ricordiamo brevemente che si tratta di un flagship dotato di processore Snapdragon 855, modem Snapdragon X50 5G, batteria da 4000 mAh e un particolare sistema di dissipazione del calore denominato Vapor Chamber per tenere sotto controllo la temperatura interna anche durante il multitasking. Il display è un OLED da 6,4 pollici. Il comparto fotografico del V50 ThinQ 5G si compone di una tripla fotocamera posteriore (16MP grandangolo, 12MP standard e 12MP Tele con zoom ottico 2x) e doppia fotocamera selfie (8MP standard e 5MP grandangolo). Il sistema operativo è Android 9.0 Pie.

I prezzi per V50 ThinQ 5G partono da 1.199.000 KRW (circa 920 euro) per la versione da 6 GB di RAM e di memoria da 128 GB. LG inserirà inoltre nella confezione del suo V50 ThinQ 5G anche una custodia secondaria, un accessorio pensato per offrire le funzionalità e le sensazioni di un telefono pieghevole. La custodia è infatti in grado di raddoppiare il display del dispositivo, trasformandolo in un vero e proprio “dual screen”, grazie ad un secondo OLED FullVision da 6,2 pollici FHD+ (2160×1080).

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Businesskorea