Durante il Mobile World Congress 2016, LG ha presentato una serie di accessori per il nuovo top gamma G5 chiamati "G5 Friends", in grado di espandere le funzionalità dello smartphone e di offrire un’esperienza utente più completa a 360°.
Tra questi accessori, uno di quelli che ha colpito di più è senza dubbio il VR 360, ovvero il visore di realtà virtuale che ha segnato l'ingresso nel settore dei VR anche da parte dell'azienda coreana.


LG
ha scelto di far evolvere l'attuale standard dei VR, proponendo un visore che funziona collegandolo via bluetooth allo smartphone, senza necessità di inserire fisicamente lo smartphone all'interno. Questo aumenta inevitabilmente l'ergonomia nell'indossare il visore, ed ha consentito di ridurre notevolmente le dimensioni totali rispetto ai competitors.

LG
ha inoltre dotato questo visore di due lenti con un angolo di 1,88° ed una risoluzione di 960 x 720, al fine di poter esaltare l'esperienza utente.
Al fine di rendere questi visori sempre più familiari all'utenza consumers, LG ha pubblicato un video sul proprio canale YouTube ufficiale che, come potete vedere voi stessi, spiega passo passo il funzionamento di questo VR 360.


 
Insomma, è evidente che LG punti in maniera importante sulla realtà virtuale, soprattutto nell'ottica di poterla utilizzare per spingere le vendite del nuovo G5, uno smartphone che ha convinto a pieno in questo primo mese sul mercato.
Vi ricordiamo che il VR 360 è già disponibile all'acquisto al prezzo di 300 euro e, ribadiamo ancora una volta, è compatibile attualmente solo con il G5, ma non è escluso che l'azienda possa estenderne in futuro la compatibilità attraverso un update software.