LG sta muovendo i primi passi nel mondo dei processori per dispositivi mobile. Dopo avere ritirato il primo chip Nuclum dal mercato sud coreano, per problemi di surriscaldamento, alcune indiscrezioni pubblicate da Mobile-dadriprese da GSDome parlano di un nuovo chipset LG destinato a competere con lo Snapdragon 810 di Qualcomm e il resto dei SoC di questa generazione.

Soc Nuclum di LG [Fonte Mobile-dad.com]
Soc Nuclum di LG [Fonte Mobile-dad.com]

Secondo le indiscrezioni, la seconda generazione di Soc NUCLUN offrirebbe prestazioni superiori all’Exynos 7420 di Samsung, chipset che alimenta gli attuali flagship della casa sud coreana, ovvero i Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge+ e Note 5. I dati trapelati in rete parlano di un chip octa-core a 64bit, con quattro unità Cortex-A72 a 2,1GHz e altre quattro a 1,5GHz in configurazione big.LIT