Se il G4 non è quanto vi aspettavate, sappiate che LG ha un’altra sorpresa in serbo per la seconda metà del 2015: almeno secondo la stampa taiwanese. La società, come già fatto lo scorso anno, intende infatti commercializzare un secondo smartphone di fascia alta per contribuire alle vendite.

LG G Pro 2
LG G Pro 2

Focus Taiwan parla ovviamente del mercato locale sottolineando che nel 2014 le vendite combinate di G Pro 2 e G3 hanno raggiunto quota 220.000 unità, di cui 150.000 del secondo. Il direttore del business mobile di LG Taiwan, Eason Shao, prevede che con la giusta accoppiata tale traguardo possa salire del 30 per cento nel 2015.

LG G Pro 2
LG G Pro 2

Stando a quanto affermato da Shao, il secondo top di gamma, che potrebbe essere proprio il successore del G Pro 2, sarà distribuito a distanza dal G4: il suo hardware non è ancora stato definito, ma possiamo presumere che condividerà alcune caratteristiche tecniche con l’attuale top di gamma Android Lollipop, come la performante fotocamera da 16 megapixel con apertura f/1.8. Quest’ultima è la componente più chiacchierata del G4, e dalle prove svolte da fotografi professionisti lo smartphone è apparso un ottimo dispositivo per le fotografie e i video grazie alle potenzialità del sensore integrato, del sistema di autofocus, dello stabilizzatore ottico tre assi e del sensore più grande rispetto al passato.

Il G Pro 2 attuale integra uno schermo da 5,9 pollici e non ci sono ragioni per credere che LG intenda diminuire tale diagonale: in questo modo lo porrà in diretta competizione con phablet futuri come Samsung Galaxy Note 5, iPhone 6s Plus e magari anche il fantomatico Huawei Nexus.

LG G Pro 2
LG G Pro 2

Shao ha anche stimato che le vendite del G4 possano toccare punte tra 250.000 e 300.000 unità a Taiwan, circa il 30 per cento in più del G3: una valutazione favorevole grazie al ciclo di aggiornamento più breve tra gli utenti della regione asiatica.